Latvia
BELLISSIMO ANELLO ORIGINALE DELLA REPUBBLICA DI LATVIA DI EPOCA PRECEDENTE ALLA SECONDA GUERRA MONDIALE
Prezzo: Euro 250,00 - cod. nr. 14882
In order to translate from Italian, please, choose your preferred language from the Google Translator Menu at the bottom.
Bellissimo anello in argento, punzonato e marcato "835", appartenuto probabilmente ad un volontario delle formazioni combattenti della Repubblica di Latvia.
La faccia superiore smaltata presenta lo stemma della Repubblica di Latvia, con i colori nazionali ( il "rosso Latvia" simile all'amaranto e il bianco ) e le tre stelle d'argento a rappresentare le tre regioni storiche (Kurzeme-Zemgale, Vidzeme, Latgale) unite in un'unica nazione poste sopra lo scudo con il sole nascente
( simbolo dell'identità della nazione ) in alto e con sotto il leone rosso ( simbolo della regione Kurzeme e Zemgale ) a sinistra e il grifone ( simbolo della regione di Vidzeme e Latgale). Sui lati dell'anello sono incisi a rilievo due rami di foglie di quercia, presenti anche sulla bandiera nazionale.
Si tratta quindi indubbiamente di un anello patriottico d'epoca che potrebbe essere stato prodotto subito dopo la Guerra di Indipendenza 1918-1920. L'anello misura 21 mm di diametro interno.

Dal 1700 la Latvia era sotto il dominio della Russia zarista e solo all'inizio del 1900 incominciò a prendere piede l'idea dell'indipendenza nazionale. La prima guerra mondiale vide il coinvolgimento dei suoi soldati poichè i fucilieri latviani combatterono a fianco dei russi e si fecero molto onore. Durante la rivoluzione russa i latviani combatterono da entrambe le parti con però il gruppo più folto, denominato "Fucilieri Rossi", con i bolscevichi. La "divisione rossa latviana" partecipò alle maggiori battaglie contro i russi "bianchi"capitanati dal Generale Anton Denikin. Nel frattempo la Latvia era stata inclusa nel Ducato Baltico Unito sotto l'influenza germanica, che però crollò con la sconfitta della Germania. La confusione post-bellica fu propedeutica al raggiungimento di una vera indipendenza nazionale che venne proclamata il 18 novembre 1918 dalla Repubblica di Latvia, data che è festeggiata oggi in Latvia come "Giornata dell'Indipendenza". Dalla data della proclamazione dell'Indipendenza e fino alla firma del trattato di Riga con la Russia sovietica dell'11 agosto 1920, si svolsero numerosi combattimenti tra militari latviani, supportati dagli altri stati baltici e dalle potenze occidentali vincitrici, e truppe sovietiche, della Repubblica Bolscevica di Iskolat e della Repubblica tedesca di Weimar. Questo periodo è appunto ricordato come la "Guerra d'Indipendenza Latviana"
 
 

 10-2-2010