Germania (1919-1945)
RARO ELMO ORIGINALE "NSKK" BIDECAL MODELLO 1934
Prezzo: Euro 500,00 - cod. nr. 22641
Un motociclista dell'NSKK in servizio durante le Olimpiadi di Berlino del 1936
Bellissimo e particolarmente raro elmo modello M34 di metallo leggero , verniciato di nero e completo delle due decal regolamentari dell'NSKK: a sinistra l'aquila dell'organizzazione paramilitare e a destra lo scudo bicolore bianco/rosso.
Il liner interno, in ottime condizioni, è quello modello 1931, abitualmente usato sugli elmi della polizia, dei pompieri e delle altre organizzazioni civili o paramilitari. E'fatto da un unico pezzo di cuoio sagomato in modo da ottenere nove linguette ( si trovano esemplari originali con un numero variante da 3 a 10 linguette ), forate in cima e unite tra loro da una cordicella. Al contrario degli elmetti da combattimento, il liner non è fissato all'elmo mediante un cerchione metallico bensì con una banda di robusto cartone con quattro spessori di sughero ai quali sono applicati i rivetti passanti a testa tonda.
Il soggolo di cuoio è cucito direttamente alla banda interna ed è dotato di due sottili fibbie metalliche rettangolari. Un'imbottitura è applicata nella parte alta del guscio mediante quattro piccoli rivetti metallici non passanti a loro volta fissati ad altrettante strisce di cuoio cucite alla banda.
Sul liner è stampigliato il timbro "57" che indica la misura dell'interno alla quale corrisponde la misura "64" del guscio. Questo è dotato di quattro prese d'aria, due per lato, costituite ciascuna da sette piccoli fori in circolo. L'elmo è complessivamente in ottime condizioni di conservazione con il 100% delle decal e della vernice originale.

Prima del 1939 i membri dell'NSKK (Nationalsozialistischen Kraftfahrkorps) non avevano in dotazione alcun tipo di elmetto da combattimento. Solo i motociclisti utilizzavano un casco di protezione, simile a quelli civili, con applicata sul fronte una grossa aquila metallica.
Solo in pochi casi venivano usati elmi M34 come questo, probabilmente con funzioni di parata il che ne fa esemplari estremamente rari. 
La storia del Nationalsozialistisches Kraftfahrkorps (NSKK) inizia il 1 aprile 1930 quando il Nationalsozialistischen Automobil Korps (NSAK) fu fondato su ordine di Martin Bormann per organizzare tutti i membri del partito che erano possessori di un automobile o di una motocicletta, in una grande associazione nazionale. Esisteva gia' qualcosa di analogo fin dal 1928 nelle Sturmabteilung- SA che andava sotto il nome di "Kraftfahrstaffeln" ma era assai poco organizzato. Quando il NSAK fu costituito, il "Kraftfahrstaffeln" non vi fu trasferito ma venne riorganizzato come "Motor-SA". I membri del "Motor-SA" erano comunque automaticamente membri del NSAK ma non viceversa. Tutti i comandanti territoriali del NSKA erano ufficiali delle SA ma molti militanti non vi appartenevano. Quando l'SA-Gruppenführer Adolf Hühnlein venne nominato comandante del NSAK suggeri' di modificarne il nome in NSKK e tale modifica fu approvata dal capo delle SA Ernst Rhoem inserendola nel processo di riorganizzazione delle SA in corso.
Quando nel 1933 Adolf Hitler divenne Cancelliere l'NSKK raggiunse rapidamente i 30.000 membri. Dopo la "notte dei lunghi coltelli" del 1934, quando i capi delle SA furono eliminati dalle SS, il Motor-SA divenne parte del NSKK che , a sua volta, si trasformo' in un'organizzazione indipendente dalle SA. L'NSKK raggruppo' tutti i motorclub tedeschi e si espanse fino a 350.000 membri che divennero 500.000 dopo l'annessione dell'Austria.
Il 27 gennaio 1939 il NSKK fu incaricato dell'addestramento dei guidatori della Wehrmacht nelle NSKK Motor Sports Schools. Allo scoppio della guerra l'NSKK si occupo' dei trasporti per la costruzione della "Linea Sigfrido" ( la linea di difesa fortificata ad ovest ), del controllo del traffico, dell'inserimento dei civili tedeschi nei territori occupati dellUnione Sovietica ( in collaborazione con le SS nel NSKK Kommando Volksdeutsche Mittelstelle ), dell'addestramento pre e post militare, dell'assistenza ai trasporti delle forze armate, ecc.
Quando Adolf Hühnlein mori' nel 1942 il suo posto come comandante generale del NSKK fu preso dal NSKK-Obergruppenführer Erwin Kraus. 
BUY NOW WITH PAYPAL OR CREDIT CARD
 
 
Lato sinistro con la decal NSKK ( La svastica è "censurata" nella foto tedesca ma esistente )
 
Lato destro con la decal con i colori nazionali
 
Vista dell'interno Particolare dell'interno  
Particolare della decal NSKK Particolare della decal con i colori nazionali
 
     

3-8-2018