Italia (1919-1939)
RARISSIMA TESSERA ORIGINALE DELLA "JUVENTUDES SOCIALISTAS DE ESPANA" 1936
Prezzo: Euro 150,00 - cod. nr. 13227
In order to translate from Italian, please, choose your preferred language from the Google Translator Menu at the bottom.
Tomas Meabe, fondatore della Juventudes Socialistas de Espana nel 1903
Questa tessera di appartenenza alla "Juventudes Socialistas de Espana" è datata aprile del 1936, quindi rilasciata solo pochi mesi prima dell'Alzamiento di Franco e dell'inizio della guerra civile spagnola.
La situazione lavorativa dei giovani spagnoli, impiegati soprattutto nelle ferriere e nelle miniere del nord del paese, spinsero Tomas Meabe a fondare la prima associazione di giovani socialisti a Bilbao nel 1903, imitando il modello austriaco e d'accordo con le tesi di Rose Luxemburg.
Nel 1905 si celebrò a Madrid il II Congresso del Partito Socialista durante il quale l'organizzazione di Meabe venne riconosciuta come ramo giovanile del PSOE.
Nel 1910 la JSE oragnizza le prime massicce manifestazioni contro la guerra in Marocco e subito dopo contro la Prima Guerra Mondiale. Passata attraverso una scissione ed una successiva riunione durante il periodo precedente la guerra civile, la JSE ottiene una eccezionale affermazione dopo la proclamazione della II° Repubblica nel 1934, raggiungendo i 12000 iscritti nel 1932 e i 25000 nel 1934 quando si formano le milizie giovanili socialiste. Come reazione alle incarcerazioni subite dai sui dirigenti tra il 1934 e il 1936 nel maggio di quest'ultimo anno si fonde con la Union de Juventudes Comunistas.
Durante la guerra civile i giovani socialisti parteciparono attivamente alle battaglie sostenute dai repubblicani contro le forze franchiste restando fedeli fino in fondo all'ala comunista, tanto da difendere con le armi nel 1939 a Madrid il capo del governo Juan Negrin dal "Golpe de Casado", tentato dal colonnello Segismundo Casado con la speranza di arrivare ad una pace condizionata con Franco.