Germania (1919-1945)
COLTELLO E RARA FASCIA ORIGINALE DELLA NSDStB "NATIONALSOZIALISTISCHER DEUTSCHER STUDETENBUND" LA LEGA NAZIONALSOCIALISTA DEGLI STUDENTI TEDESCHI
Prezzo: non diponibile - cod. nr. 14497
Raro lotto composto da una fascia originale indossata dagli studenti tedeschi appartenenti alla Nationalsozialistischer Deutscher Studentenbund, legati al partito nazista, e dal coltello indossati entrambi con la divisa nera come raffigurati nella tavola 23 dell' "Organisationbuch der NSDAP" del 1937 .
La fascia ha al centro il distintivo a forma di rombo, dal quale prese poi forma quello della Gioventu' Hitleriana, appogiato, in alto e in basso, su due fascette bianche alte 12 mm e distanti circa 7 mm dai bordi esterni.
In eccezionali condizioni di conservazione, è realizzata in robusta tela di cotone, mentre il distintivo e le due fascette bianche sono in seta.
Il coltello è quello della Hitler Jugend ma con il diamante identico al distintivo della NSDStB il che lo rende estremamente raro. A conferma della sua originalita' si può notare il "diamante", fissato prima di montare l'impugnatura ( e non incollato come nella maggior parte dei falsi in circolazione ), il marchio del fabbricante sul tallone sotto l'impugnatura, in questo caso quello del fabbricante "Zeitler" di Vienna, e sull'altro lato il codice RZM "M7/104/39" a lui corrispondente quando divenne obbligatorio l'inserimento del codice RZM (Reichszeugmeisterei, l'Ente che autorizzava la produzione dei riconoscimenti, dei segni distintivi e del materiale destinato al partito ).
Si tratta di un coltello di transizione realizzato sicuramente dopo l'agosto 1938, quando venne sospesa l'iscrizione della lama con il motto di Baldur von Schirac, e la fine del 1939 quando divenne obbligatorio l'inserimento del codice RZM. I coltelli fabbricati in questo breve periodo portavano infatti entrambi i marchi. Il coltello, che misura complessivamente 26 cm., e' in eccezionali condizioni di conservazione. Purtroppo il fodero originale è stato sostituito da una copia, riconoscibile dal bordo dell'imboccatura ribattuto, che comunque completa adeguatamente l'insieme.

La Nationalsozialistischer Deutscher Studentenbund ( Lega Nazionalsocialista degli Studenti ) venne creata nel 1926 in seno al Nsdap. Essa doveva costituire la palestra per indottrinare gli studenti secondo l'ideologia nazista. La NSDStB si sviluppo' sempre piu' strettamente in seno al partito assumendone le strutture gerarchiche, l'uniforme che era la camicia bruna dal 1930 e la svastica come bandiera.
Nel 1928 la guida della NSDStB venne assunta da Baldur von Schirach che la sviluppo' notevolmente. Nel 1932, sotto la pressione della NSDStB venne costituita l'AStA, un'associazione degli studenti di quasi tutte le universita' che presto passo' sotto il totale dominio della NSDStB.
Nell'aprile del 1933, subito dopo la conquista del potere da parte di Hitler e del Nsdap, la NSDStB organizzo' a Berlino il rogo dei libri scritti da autori "reazionari" che ebbe luogo alla mezzanotte del 10 maggio sotto la Porta di Brandeburgo. Tra i libri bruciati le opere di Erich Kaestner, Ernst Glaeser, Heinrich Mann, Erich Maria Remarque.
Nel 1936 la NSDStB divenne l'unica organizzazione degli studenti tedeschi il cui comando venne affidato a Gustav Adolf Scheel.  
 
La fascia appoggiata sulle pagine 22-23 dell'"Organisationbuch der NASDP" ( Il volume ufficiale dei regolamenti validi per tutte le organizzazioni dipendenti dal Partito ) del 1937, dedicate alla "NSD.-Studentenbund"
 
   

 23-6-2009