Germania (1919-1945)
BELLISSIMA MEDAGLIA COMMEMORATIVA DELLA CORAZZATA TASCABILE TEDESCA "PANZERSCHIFF DEUTSCHLAND"
Prezzo: Euro 200,00 - cod. nr. 13621

Cliccare sulle immagini sovrastanti per ingrandirle

Click on the images above to enlarge them

il "Marine-Ehrenmal" di Laboe ( Kiel )
Rara e molto bella medaglia commemorativa della "Panzershiff Deutschland", una delle tre "corazzate tascabili" come la Deutschland, l'Admiral Scheer e la Admiral Graf Spee erano soprannominate dagli alleati. La medaglia, realizzata in metallo pesante brunito, ha un diametro di 58 mm. e un peso di 71 gr.
Sul fronte è rappresentata la corazzata "Deutschland" in navigazione mentre sul retro è raffigurata il "Marine-Ehrenmal", la torre commemorativa dei marinai caduti in mare, alta 85 metri e costruita nel periodo 1927-36 a Laboe, vicino alla base navale di Kiel, la cui prima pietra fu posata l'8 agosto 1927 dall'Admiral Scheer. Sul bordo corrono le parole "Marine-Ehrenmal Laboe an der Kieler Foerde" ( Il Sacrario della Marina a Laboe nella baia di Kiel ).

La corazzata "Deutschland" venne varata il 1 aprile 1933. Era lunga 187,9 metri e larga 20,69 metri con un'altezza di 12,4 metri. Aveva una stazza di sole 15.000 tonnellate da cui il soprannome di "corazzata tascabile ".
Affidata inizialmente al comando del Kapitän zur See Hermann von Fischel, nel 1935 questo venne assunto dal Kapitän zur See Paul Fanger con il quale la corazzata venne destinata a pattugliare le coste spagnole durante la guerra civile. Il 29 maggio 1937, mentre si trovava alla fonda nella rada di Ibiza, la corazzata-tascabile “Deutschland” venne attaccata da due aerei repubblicani “Katiushka “ che lanciarono diverse bombe, tre delle quali la colpirono provocando la morte di 31 marinai e il ferimento di altri 80.
Dopo aver subito l’attacco la corazzata venne dirottata su Gibilterra dove gli inglesi dettero sepoltura ai caduti. Succesivamente il comando tedesco ordinò che le salme fossero trasportate in patria per i funerali ufficiali. A ricordo dei caduti venne eretto un monumento funebre a Kiel.

Allo scoppio della guerra la Deutschland navigava in Atlantico dove affondò tre vascelli nemici prima di essere richiamata in patria per assumere il nuovo nome di "Luetzow".
Nell'aprile del 1940 era nel fiordo di Oslo, con il "Kriegsschiffgruppe 5", quando fu colpita e costretta al ritorno durante il quale rimase ancor più danneggiata da un siluro lanciato dal sommergibile inglese "Sperfish". Raggiunse comunque la base di Kiel per essere riparata.
Nel giugno del 1941, mentre si trovava in navigazione nell'Atlantico, venne colpita da un aereosilurante e costretta nuovamente a ritornare a Kiel.
Nel dicembre del 1942, inviata in Norvegia con un convoglio composto dall'incrociatore pesante "Admiral Hipper" e altri sei caccia, sostenne un combattimento navale contro gli incrociatori inglesi "Jamaica", "Sheffield" e il caccia "Achates" alla fine del quale il caccia tedesco "Frederick Eckoldt" venne affondato mentre l'Achates e l'Admiral Hipper furono danneggiati. La Luetzov non ebbe alcun danno.
Il 25 settembre 1943 la nave fece ritorno in patria a Gotenhafen. Dopo essere stata utilizzata come nave scuola, nell'ottobre del 1944 era a Memel insieme all'incrociatore pesante "Prinz Eugen", per supportare con le proprie artiglierie le operazioni dell'esercito sul continente. Il 16 aprile 1945 le bombe inglesi l'affondarono fino al livello della tolda ma la torretta di artiglieria antiaerea rimase efficiente e continuò nella sua azione di supporto.
Il 4 maggio venne definitivamente autoaffondata con la dinamite.


 
La "Luetzow" ( ex Deutschland ) in navigazione
 
 

 19-11-2007