Germania (1919-1945)
"KRIEGSVERDIENSTKREUZ 2.KLASSE MIT SCHWERTERN" ( CROCE AL MERITO DI 2. CLASSE CON SPADE ) CON ATTESTATO FIRMATO DAL GENERALOBERST WALTER WEISS COMANDANTE DELLA 2.ARMEE NEL 1944
Prezzo: venduto (attestato+Croce ) - cod. nr. 13792
Cliccare sulle immagini per ingrandirle 
( Click on the images to enlarge them )
Il Generaloberst Walter Weiss, firmatario del documento
Il Generalfeldmarschall Maximilian Freiherr von Weichs, primo comandante della 2.Armee
Esemplare originale in ottimo stato della "Kriegsverdienstkreuz 2. Klasse mit Schwertern" ( Croce al Merito di 2.Classe con Spade ) insieme con l’attestato originale di conferimento firmato in stampa dal Generaloberst Walter Weiss, Oberbefehlshaber der 2.Armee
( Comandante in Capo della 2°Armata ).
Il 30 gennaio 1944 è stata conferita la croce al merito con spade di 2° classe al Oberefreiten ( Caporalmaggiore ) Kurt Sielemann del Pferde-Transp.Kp. (mot) 1/581 ( 1° Compagnia Trasporto Cavalli del Feldgendarmerie -Abteilung 581).
Il documento risulta essere stato emesso "A.H. Qu." (Quartier Generale d'Armata ) e porta il timbro del l'Armee Oberkommando 2 ( Comando diella 2° Armata ).
In quei giorni la 2.Armee era impegnata sul fronte orientale nella battaglia difensiva di Kalinkovitschi ( 8-29 gennaio 1944 ) ed è quindi probabile che la decorazione sia stata assegnata per merito durante questa battaglia.

Il Feldgendarmerie-Abteilung 581 venne costituito il 2 agosto 1939 nel Wehrkreis XI su tre compagnie. L'1.11.1941 assorbì un battaglione cosacco di nuova costituzione. Alle dipendenze del "Koruck 580"
( Comando d'Area 580 ) combattè inizialmente in Polonia e Francia alle dirette dipendenze della 4.Armee. Passato alle dipendenze della 2.Armee con l'inizio della Campagna di Russia, combattè in Russia centrale e nella Prussia Orientale alla fine della guerra.

La 2.Armee venne costituita il 20 ottobre 1939 e fino al 9 maggio 1940 assegnata alla riserva sul fronte occidentale sotto il comando del General der Kavallerie Maximilian Freiherr von Weichs. Dal 10 maggio al 25 giugno 1940 partecipò alla Campagna di Francia, rimanendovi come forza di occupazione fino al 2 luglio quando venne richiamata in patria. Dal 28 marzo al 18 aprile 1941 partecipò alla Campagna dei Balcani, rimanendo poi come forza di occupazione in Yugoslavia fino al 13 giugno 1941. Il 2 luglio 1941 entrò in combattimento sul fronte orientale partecipando alla battaglia di Bialystock-Slonim. Il 14 luglio l'armata passò sotto il comando del General der Infanterie Hans von Salmuth, partecipando all'offensiva estiva del 1942.
Il 4 febbraio del 1943 il comando venne assunto dal General der Infanterie Walter Weiss, mentre l'armata era impegnata nelle battaglie difensive d'inverno. Da quel momento l'armata partecipò a tutte le battaglie difensive nel settore dell'Heeresgruppe Mitte fino al 12 marzo 1945 quando il comando passò al General der Panzertruppen Dietrich von Saucken mentre combatteva a Danzica e Weichsel. Fino al 5 marzo prese parte alla difesa di Graudenz per poi ritirarsi in Prussia orientale combattendo a Hela, Weichsel Delta e Samland, prima di arrendersi alle forze russe l'8 maggio 1945.

Walter Weiss era nato il 5 settembre 1890 a Tilsit nella Prussia Orientale. Entrato nell'esercito il 19 marzo 1908 partecipando alla prima guerra mondiale con l'Infanterie Regiment 59 e terminandola con il grado di Leutnant ( Tenente ).
Rimasto nell'esercito divenne Generalmajor il 1 settembre 1940, assumendo poco dopo il comando della 97.Leichte-Division e poi quello della 26.Infanterie-Division il 15.1.1941. Promosso Generalleutnant il 1 luglio 1942, assunse il comando del XXVII.Armeekorps e il 3 febbraio 1943 quello della 2.Armee che mantenne fino al 12 marzo 1945 con il grado di Generaloberst, quando fu nominato Comandante in Capo del Gruppo di Armate Nord. Posto nella riserva il 5 aprile 1945 venne fatto prigioniero dai russi e rilasciato nel 1948. E' morto il 21.12.1967 ad Aschaffenburg.
Weiss è stato decorato con la Ritterkreuz il 12.9.1941 quando era comandante della 26.Infanterie-Division e con le Foglie di Quercia il 5.11.1944 come comandante della 2.Armee.

La "Kriegsverdienstkreuz" ( Croce al merito di Guerra )
fu un’invenzione del comando supremo e non aveva precedenti in Germania. All’inizio la decorazione comprendeva una Prima e una Seconda classe, ognuna delle quali poteva essere con o senza spade. Un riconoscimento con spade indicava un servizio in qualche modo militare, fosse esso pianificazione di operazioni militari o autentico coraggio in circostanze difficili.
La Croce di Merito di Seconda Classe con spade veniva assegnata a quei militari i cui atti di coraggio erano superiori a quanto richiesto dal loro dovere di soldati, ma non tali da meritare la Croce di Ferro. La Croce al Merito poteva essere assegnato a qualsiasi soldato, indipendentemente dal suoi ordine o grado e così pure ai militari degli eserciti alleati. Questo esemplare è stato realizzato in metallo di guerra a base di zinco, come accadeva per le decorazioni dell'ultimo periodo di guerra, e ha perso la colorazione bronzo originale. Ciò non ne sminuisce affatto il valore perchè croci di questo tipo sono particolarmente rare.
Il Generaloberst Hans von Salmuth, secondo comandante della 2.Armee Il General der Panzertruppen Dietrich von Saucken, ultimo comandante della 2.Armee
 
 
   

 24-3-2008