Germania (1919-1945)
BELLISSIMA CROCE DI FERRO DI 2.CLASSE (EISERNESKREUZ 2.KLASSE) DEL 1939 MARCATA "55" CON LA RARISSIMA SCATOLA RIGIDA "LDO"
Prezzo: Euro 450,00 - cod. nr. 22024
In order to translate from Italian, please, choose your preferred language from the Google Translator Menu at the bottom.

Bellissimo esemplare originale in eccezionale stato di conservazione della piu’ famosa decorazione tedesca: la Croce di Ferro di 2.da classe del 1939.
La croce è marcata sull'anello "55" che sta ad indicare il fabbricante "J.E. Hanner & Sohne" di Dresda. 

Ma quello che la rende particolarmente rara è la presenza della sua scatola originale di di presentazione con il simbolo dell'LDO (Leistungsgemeinschaft Deutscher Ordenshersteller) che era l'ufficio della Cancelleria del Reich che regolamentava e controllava tutte le decorazioni istituite ufficialmente onde evitare che venissero fabbricate, e soprattutto distribuite, da ditte non autorizzate. Questa croce appartiene proprio a questa seconda categoria, non ufficiale ma assai più curata per ovvie ragioni commerciali. Potevano infatti acquistare le decorazioni nei negozi autorizzati soltanto gli aventi diritto, dietro presentazione dell'attestato originale di conferimento al loro nome. Gli acquirenti erano disposti a pagare cifre consistenti per queste decorazioni che venivano generalmente fornite con una scatola adeguata e , a sua volta, marcata LDO, come in questo caso.  
Oggi queste decorazioni " di lusso" sono estremamente rare e ricercate dai collezionisti del settore, soprattutto se realizzate dai più famosi fabbricanti dell'epoca.

La croce misura i regolamentari 44 mm di larghezza e pesa 18 grammi. Sul dritto e’ riprodotta una svastica centrale e l'anno 1939 in basso. Il rovescio e’ liscio eccetto che per l'indicazione dell'anno di creazione dell'onoreficienza, il 1813, sul braccio inferiore. 
E’ costruita in tre pezzi: una lastra sottile di ferro centrale, decorata, sabbiata e quindi ricoperta di una lacca nera ad olio e cotta al forno con un processo chiamato “smaltatura a fuoco” e due bordi esterni di “argento tedesco” (Neusilber) saldati insieme cosi’ da lasciare visibile solo una sottilissima linea di congiunzione che ,oggi, ne attesta l'originalita’ insieme con la larghezza della svastica e il numero di linee dorate su ogni bordo affilato. La croce è magnetica come si può facilmente constatare avvicinandola ad una calamita.
E' marcata "55" sull'anello che sta ad indicare il fabbricante "J.E. Hanner & Sohne" di Dresda. E' completa del suo nastro originale della lunghezza di 31 cm. che non è stato mai tagliato il che costituisce un'ulteriore rarità.


La Croce di Ferro è forse la più conosciuta e storicamente ricca delle decorazioni tedesche. La sua tradizione inizia quando, nel 1813, il Re Federico Guglielmo III di Prussia, la istituì durante la Guerra di Liberazione contro Napoleone. Benchè fosse una decorazione di campagna militare, essa fu nuovamente istituita nel 1870 durante la guerra franco-prussiana e di nuovo nel 1914 per la Prima Guerra Mondiale. La sconfitta della Germania in questa guerra non riuscì a diminuire l'orgoglio nazionale e la Croce di Ferro continuò ad essere un simbolo di prestigio tra le due guerre.
Con la fine della monarchia e l'abdicazione del Kaiser il 9 novembre 1919, cesso' il conferimento ufficiale di decorazioni realtive all prima guerra mondiale, anche se la Croce di Ferro e il Distintivo per Ferite furono conferiti anche retrospettivamente fino al 1925.
Hitler, che aveva ricevuto al Croce di Ferro di prima classe per la sua attivita' di portaordini sul fronte occidentale e della quale andava cosi' fiero da esibirla su tutte le sue divise insieme al solo Distintivo nero per Ferita, restitui' la Croce di Ferro il 1 settembre 1939 creando, oltre alle versioni di 1° e 2° classe, una nuova e piu' importante decorazione: la "Ritterkreuz" o Croce di Cavaliere che aveva dimensioni leggermente superiori.
.  

 

20-4-2017