U.S.A.
PIATTO RICORDO IN RAME REALIZZATO A NAPOLI NEL 1945 PER LA "82nd AIRBORN DIVISION" AMERICANA
Prezzo: Euro 120,00 - cod. nr. 17331
In order to translate from Italian, please, choose your preferred language from the Google Translator Menu at the bottom.
 
Tutte le tappe dell'avanzata alleata in Italia

Particolarissimo oggetto ricordo, realizzato a Napoli nel 1945 per commemorare la campagna d'Italia della 82° Divisione Aviotrasportata americana.
Il piatto in metallo ramato misura 32 cm. di diametro e riproduce scene ironiche di soldati americani alle prese con oggetti e situazioni tipiche italiane. Sui bordi sono presenti tracce di "verderame" dovuto probabilmente all'umidità e al tempo trascorso.
Il piatto è stato realizzato come souvenir per un membro della divisione che lo ha portato in patria alla fine della guerra, da dove è rientrato in Italia alcuni anni orsono grazie all'acquisto da parte di un collezionista italiano. Sul bordo superiore è stato infatti applicato il fregio della divisione.


La 82nd Airborn Division, (82ª Divisione aviotrasportata) dell'esercito degli Stati Uniti fu costituita il 5 March 1917 come 82ª Divisione di fanteria e organizzata il 25 March 1917 a Camp Gordon in Georgia. Poiché i membri della divisione provenivano da tutti e 48 gli Stati che all'epoca formavano l'Unione, l'unità fu soprannominata All American (tutta americana). Proprio per questo soprannome lo stemma della divisione è formato da due "A". La divisione ha annoverato tra le sue fila uomini famosi come il sergente Alvin York ed il generale James M. Gavin.
Il 15 August 1942, l'82ª Divisione di fanteria si trasformò nella prima Divisione aviotrasportata dell'esercito degli Stati Uniti e fu designata 82ª Divisione aviotrasportata.
Nell'Aprile 1943, i paracadutisti dell'82ª furono schierati in Nord Africa sotto il comando del maggior generale Matthew B. Ridgway per partecipare all'invasione dell'Italia.
Le prime due azioni di combattimento svolte dalla divisione furono le operazioni aviotrasportate per l'invasione della Sicilia, il 9 July, e lo sbarco a Salerno il 13 September 1943. L'assalto iniziale alla Sicilia condotto dal 505º Reggimento di fanteria paracadutista fu il primo aviolancio di combattimento a livello reggimentale condotto dall'esercito statunitense.
Il primo assalto condotto con alianti non si vide fino all'operazione Detroit come parte dello sbarco in Normandia il 6 June 1944. Le truppe aliantiste, il 319º battaglione artiglieria da campo, il 320º battaglione artiglieria da campo e il 325º Reggimento fanteria aliantista, parteciparono comunque alla campagna italiana, ma entrarono in azione sbarcando a Maiori (319º) ed a Salerno (320º e 325º).
Il 1° ottobre 1943, il 504º Reggimento di fanteria paracadutista fu la prima unità di fanteria ad entrare a Napoli e ad occupare la città.
Nel gennaio del 1944, il reggimento, che fu temporaneamente distaccato dalla divisione per combattere ad Anzio (operazione Shingle), adottò il soprannome "Devils in Baggy Pants" (Diavoli con i pantaloni gonfi) prendendolo da un'annotazione fatta nel proprio diario da un ufficiale tedesco. Mentre il 504º combatteva, il resto della divisione fu trasferito, nel November 1943, dall'Italia al Regno Unito per prepararsi all'operazione Overlord.

 
Le truppe americane entrano a Napoli
 

6-12-2012