Italia fino al 1871
RARISSIMA "MEDAGLIA DEI MILLE" DI PRIMO TIPO ORIGINALE 1860
Prezzo: venduto - cod. nr. 19972
La partenza dei Milla da Quarto ( Genova )
Splendido esemplare "di primo tipo" della famosissima "Medaglia dei Mille" in argento, coniata dalla Zecca di Palermo, su disegno di Giuseppe Barone, nel 1860 e distribuita ai "mille" garibaldini sbarcati a Marsala l'11 maggio 1860. Venne istituita dal Municipio di Palermo il 24 ottobre 1860 e rilasciata con un attestato del Senato di Palermo.
Un anno dopo il Ministero della Guerra riconobbe ufficialmente le circa 1100 concessioni ed autorizzò i garibaldini a fregiarsi della relativa insegna. Il nastro rosso con i bordi gialli ( colori araldici della città di Palermo ) venne caricato da un particolare distintivo, d'argento come la medaglia, la "Trinacria", cioè una testa di medusa da cui dipartono tre gambe femminili
La medaglia, del diametro di 31 mm, presenta sul dritto l'aquila simbolo araldico del comune di Palermo, tenenete tra gli artigli un cartiglio con le lettere punteggiate "S.P.Q.P" ( Senatus Popolus Que Palermitanus ) e al bordo, circolarmente, la legenda delimitata in basso da tre rosette "Ai Prodi Cui Fu Duce Garibaldi".
Sul rovescio al bordo, circolarmente, divisa da due fregi a rosetta,la legenda con i nomi "Marsala", "Calatafimi" e "Palermo", delimitata in basso da una stelletta a sei punte. Al centro, nel campo contornato da una corona chiusa di alloro, legata in basso da un nodo a "X", la legenda "Il Municipio Palermitano Rivendicato MDCCCLX. Il nastro, originale d'epoca, con i colori dello stemma di Palermo è rosso, bordato agli estremi di giallo e con appostovi il simbolo della Trinacria ( Sicilia ) in argento, originale d'epoca ma apposto probabilmente in epoca successiva.
La medaglia è ovviamente accompagnata da un Certificato di Originalità, valido senza limitazioni di tempo anche nei confronti di eventuali futuri terzi acquirenti.

Una prima distribuzione della medaglia avvenne in Palermo in Piazza Vittoria il 24 ottobre 1860, tramite il prodittatore Mondini e consegnata a coloro che, feriti o per servizio, si trovavano in città. Una seconda distribuzione venne fatta, presente Garibaldi, a Napoli in Piazza San Francesco da Paola il 3 novembre 1860, prima "a memoria" dei 75 caduti della spedizione e quindi ai 475 garibaldini convenuti.
Nonostante l'ampia documentazione, non è ancora certo l'esatto numero di medaglie conferite. Il Ministero della Guerra del proclamato Regno d'Italia, con circolare del 14.7.1861 e su decisione del sovrano Vittorio Emanuele II°, autorizzò i "Mille" sbarcati a Marsala l'11.5.1860, a fregiarsi della medaglia invitando gli aventi diritto a trasmettere il titolo comprovante l'ottenuta insegna, in seguito al quale veniva rilasciata una dichiarazione dell'autorizzazione conseguita. Un primo Ruolo nominativo di coloro che erano sbarcati a Marsala venne redatto in data 19.4.1862 da una apposita Commissione sulla scorta degli attestati rilasciati dal Comune di Palermo. Successivamente un Giurì d'Onore riesaminò i titoli dei componenti la spedizione a seguito del quale il Ministero della Guerra, con Bollettino Militare n. 21 del 6.4.1864 compilava un elenco di 1072 nominativi che avevano diritto a fregiarsi della medaglia e che, con legge successiva del 22.1.1865, ususfruirono di una pensione annua vitalizia di £ 1000. A seguito di un'inchiesta informativa effettuata negli anni 1877 e 1878, venne stilato e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 12.11.1878 un nuovo Ruolo che aumentava il numero degli aventi diritto a 1.089.
Per questo oggetto è possibile utilizzare il pagamento rateale. Per vedere le condizioni cliccare qui.
 
 

 24-9-2014