Italia fino al 1871
RARISSIMO ORDINE CAVALLERESCO AL MERITO CIVILE DI SAVOIA DEL PERIODO CARLO ALBERTO ( 1831 - 1849 )
Prezzo: venduto - cod. nr. 15041
In order to translate from Italian, please, choose your preferred language from the Google Translator Menu at the bottom.

Cliccare sulle immagini per ingrandirle

Click on the images to enlarge them

Splendido esemplare dell'Ordine al Merito civile di Savoia, istituito dal Re Carlo Alberto il 29 ottobre 1931 per premiare chi, mediante lo studio o il lavoro, avesse onorato la Corona o lo Stato. L'ordine poteva essere conferito solo ai cittadini italiani. Ai cavalieri di tale ordine spettavano gli onori militari riservati agli ufficiali inferiori. La croce è completa del suo raro nastro originale d'epoca.
Al momento dell'istituzione il limite massimo era di 40 cavalieri, limite successivamente portato a 50 nel 1859, a 60 nel 1861, ed a 70 nel 1887. La decorazione dell'Ordine al Merito civile di Savoia consisteva in una croce d'oro smaltata d'azzurro recante un tondo bianco con la sigla "C.A." (Carlo Alberto), sostituita da "V.E." (Vittorio Emanuele II) dopo la morte di Carlo Alberto. Sul retro della croce la scritta «AL MERITO CIVILE 1831».
Ciò significa che questo esemplare, che porta il monogramma di Carlo Alberto, è stato assegnato tra il 1831 e il 28 luglio 1849, data della morte di Carlo Alberto in esilio a Oporto. Considerando che il limite massimo di Cavalieri dell'Ordine era di 40 si può facilmente intuirne la rarità.
Il numero complessivo di decorazioni conferite  nel periodo dal 1831 al 1859 fu di solo 65, e anche successivamente il numero delle nomine fu assai limitato dimostrando chiaro il riguardo con cui veniva assegnata questa onoreficienza. Questo Ordine riguardò il merito e non la nascita e nomi quali Massimo d'Azeglio, Cavour, Giuseppe Verdi, Giosuè Carducci, Guglielmo Marconi sono la più chiara testimonianza di indiscutibili benemerenze, dalla data delle prime concessioni fino alle ultime nomina di S.M. Re Umberto II. I primi disegni della croce furono eseguiti dallo stesso Re Carlo Alberto e per il colore del nastro ci furono varie proposte tra le quali quella con i colori adottati poi per l'Ordine della Corona d'Italia. La croce veniva portata sul lato sinistro del vestito appesa ad un nastro listato di una banda azzurra fra due bande bianche. Nel 1840 al pari dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro, Re Carlo Alberto permise ai cavalieri dell'Ordine Civile di vestire una particolare uniforme in panno turchino con ricami in oro nelle occasioni solenni e quando venivano ricevuti a corte.  
Dopo il 1946 l'Ordine al Merito civile di Savoia non è stato riconosciuto dalla Repubblica Italiana. Tuttavia, essendo un ordine antecedente alla costituzione del Regno d'Italia, esso ha continuato ad essere conferito dal re Umberto II fino alla morte, avvenuta il 18 marzo 1983.


 
 
 

 3-5-2010