Germania (1919-1945)
BELLISSIMO POSACENERE IN CERAMICA RICORDO DELLA NOTTE DI NATALE DEL 1941 PER LA KAMPFFLIEGE SCHULE 2 DELLA LUFTWAFFE  
Prezzo: Euro 300,00 - cod. nr. 23627
In order to translate from Italian, please, choose your preferred language from the Google Translator Menu at the bottom.
Bellissimo posacenere ricordo della notte di Natale del 1941, realizzato per la Grosse Kampfflieger Schule 2, 2.Kompanie (T) che si trovava di stanza a Hörsching in Austria.
Il posacenere ha al centro l'emblema dello Squadrone e la data della Kriegsweihnachten 1941 (Notte di Natale 1941). Sul retro c'è il marchio del fabbricante Gmunden Keramik.

All'inizio del 1940, la"Gross Kampffliegerschule 2" venne trasferita da Fassberg a Hörsching. Accolse più di 3.000 soldati  inclusi circa 1.000 uomini che volavano che si addestravano al volo (250 piloti e 750 membri dell'equipaggio). Oltre alla formazione dei piloti, c'era anche la scuola di formazione per osservatori, operatori radio e mitraglieri.
I velivoli da addestramento utilizzati erano il Focke Wulf FW ed altri modelli vecchi com. Dopo l'addestramento individuale, gli equipaggi venivano assemblati per i singoli tipi di velivoli  ed iniziava l'addestramento per il lavoro di gruppo. C'era un gruppo ciascuno per l'addestramento sui bombardieri Heinkel He 111 e sui bombardieri da sub Junkers Ju 88. Le prove con bombe da esercitazione piene di cemento erano state effettuate vicino a Traun .


All'inizio del 1943, la scuola piloti da combattimento 2 (Kampffliegerschule 2) fu convertita in squadrone da combattimento 102 e trasferita sul fronte.
La Kampfbeobachterschule (Scuola Osservatori) fu in seguito interamente dislocata a Hörsching e rimase in carica fino alla sua dissoluzione alla fine di dicembre del 1944.
Quando, dopo lo sbarco alleato in Italia nella seconda metà del 1943, il bombardamento degli obiettivi in Austria e nel sud della Germania aumentò sempre di più, anche gli squadroni di combattimento furono riqualificati e ricostituiti nell'ambito della "Difesa del Reich" per combattere i bombardieri alleati.

Nella primavera del 1944 fu installato presso la base aerea un centro di prova per Wiener Neustädter Aircraft Works (WNF). Furono effettuati test di volo con il Messerschmitt Me 328B. Questo fu un ulteriore sviluppo del Me 328A e doveva essere usato in unità di auto-sacrificio simili ai piloti giapponesi dei kamikaze. Il progetto fu interrotto a causa delle scarse caratteristiche di volo dell'aereo, degli incidenti durante i test del motore e del divieto di auto-sacrificio da parte di Hitler.
Per proteggersi dalle incursioni aeree sempre più frequenti, a circa due chilometri di distanza dagli hangar, si costruirono edifici in mattoni per il ricovero degli aerei. Questi hangar sfuggenti si trovavano nei pressi di fattorie, travestiti da granai o depositi di attrezzi, e collegati alle piste da rullaggi di fortuna.
 
 
 

15-3-2019