Italia fino al 1871
RARO AVVISO DELL'IMPERIALE REGIO GOVERNO DI MILANO CHE ISTITUISCE LA PRIMA SCUOLA TECNICA NEL 1841
Prezzo: Euro 150,00 - cod. nr. 18676
In order to translate from Italian, please, choose your preferred language from the Google Translator Menu at the bottom.
Questo avviso rappresenta un vero cimelio storico essendo quello con il quale l'Imperiale Regio Governo di MIlano annunciava l'istituzione di una Scuola Tecnica per gli allievi lombardi. Era stato sicuramente affisso a Milano e in tutte le principali città della Lombardia per informare i potenziali allievi della possibilità, per la prima volta, di iscriversi e frequentare una Scuola Tecnica.
Nel 1841 apriva dunque i battenti a Milano la Imperiale Regia Scuola Tecnica, destinata ad accogliere in prevalenza figli di artigiani e commercianti e strutturata sulla base di un percorso triennale imperniato sull'apprendimento delle fondamentali nozioni di scienza mercantile, chimica e belle arti, Gli insegnamenti di carattere industriale riguardavano il disegno delle macchine, i processi e i metodi inerenti i differenti rami di fabbricazione chimica e, per quanto concerneva la fisica, le applicazioni della meccanica al funzionamento delle macchine. Come indica l'Avviso, per l'anno scolastico 1841-42 e fino al 1943, la Scuola Tecnica di Milano fu diretta dall'ingegnere Carlo Paganini. e il primo anno fece registrare 48 immatricolazioni.

Nel 1848 è denominata Scuola Tecnica Nazionale e, in occasione delle Cinque Giornate di MIlano, rimase deserta poichè tutti gli studenti e i docentisi arruolarono nell'esercito lombardo. Venne poi chiusa dal Governo Provvisorio Centrale. Nel 1850 venne riaperta con una durata di quattro anni dall'Imperiale Regia Luotenenza del Regno Lombardo-Veneto e denominata Scuola Reale Superiore Modello, destinata appunto a servire da modello a tutte le altre scuole da istituire in Lombardia. Nel 1860, con la legge Casati, il corso inferiore si trasforma in Scuola Tecnica e il corso superiore in Regio Istituto Tecnico. Nel 1884 il Regio Istituto Tecnico viene chiamato "Carlo Cattaneo", lo stesso nome che l'Istituto porta ancora oggi.
 
 
 

 11-9-2013