Italia (1919-1939)
DISTINTIVO DA BAVERO ORIGINALE DELLA SQUADRA D'AZIONE "DISPERATA"
Prezzo: Euro 600,00 - cod. nr. 21868
Giovane squadrista in abito civile con all'occhiello il distintivo della "Disperata" ( Coll. Franco Mesturini )
Splendido esemplare di distintivo ovale da bavero in metallo dorato e smalti, con piedino posteriore. Al centro la scritta "DISPERATA" in campo bianco, nella parte superiore il tricolore con sormontato da un fascio dorato del 1° tipo e nella parte inferiore un teschio dorato con pugnale fra i denti in campo nero.
Sul piedino posteriore è inciso il nome del fabbricante "BERTONI s.r.l -MILANO -DEP.".
La piu' famosa tra le squadre d'azione fasciste fu sicuramente la "Disperata" di Firenze costituitasi ufficialmente nel giugno del 1921, ma molti non sanno che numerose altre citta', piccole o grandi, ebbero una formazione con lo stesso nome. La diffusione geografica di questa formazione paramilitare raggiunse tutta la Penisola.
L'origine della sua storia risale all'impresa di Fiume, nel settembre del 1919, quando un gruppo di reduci della prima guerra mondiale, in prevalenza "arditi", occuparono la citta' di Fiume e, sotto la guida di Gabriele D'Annunzio, fondarono la Reggenza Italiana del Carnaro.
Uno dei primissimi gruppi fu una compagnia di legionari che il Vate battezzo' "La Disperata". Il carisma dei capi posti al comando di questo reparto e l'eroismo dei legionari, fecero si che "La Disperata" diventasse molto famosa tra gli irredenti e soprattutto tra i fascisti che avrebbero chiamato in questo modo alcune delle formazioni squadriste future.

(Notizie storiche tratte dall'articolo di Alessandro Raspagni apparso sul n. 101 di "Uniformi & Armi") 
 

 21-12-2016