Germania (1919-1945)
"EISERNES KREUZ 2.KLASSE" ( CROCE DI FERRO DI 2.CLASSE ) CON RARO ATTESTATO FIRMATO DAL GENERALLEUTNANT OTTO TIEMANN COMANDANTE DELLA 93.INF.DIVISION
Prezzo: Euro 280,00 (attestato+croce) - cod. nr. 23680
In order to translate from Italian, please, choose your preferred language from the Google Translator Menu at the bottom.
L'attestato di conferimento della Croce di Ferro di 2.Classe firmato dal Generalleutnant Otto Tiemann
Il Generalleutnant Otto Tiemann, comandante della 93.Infanterie Division
Raro attestato per il conferimento della Croce di Ferro di 2.Classe, firmato dal Generalleutnant Otto Tiemann, comandante della 96.Infanterie Division.
L'attestato, il cui destinatario era  l'Unteroffizier Franz Bollack, in forza al 1./Pz.RgtJg. 193, è stato firmato il 24 Marzo 1942 "im Felde" (Sul campo) quando la divisione stava combattendo intorno a Leningrado.

L'attestato e' accompagnato da un bellissimo esemplare originale della Croce di Ferro  di 2.Classe non marcata sull'anello ma avente le caratteristiche costruttive che ne attestano l'assoluta originalita’. La croce è magnetica come si può facilmente constatare avvicinandola ad una calamita.  
Misura i regolamentari 44 mm. di di larghezza e pesa 18,31 grammi.

Otto Tiemann   nacque il 12 febbraio 1890 a Vilsen an der Hoya in Bassa Sassonia. Entrò nell'Esercito Prussiano come Fahnenjunker il 21 ottobre 1914. Prima della prima guerra mondiale, nell'estate del 1914 faceva parte del 2. Westfälisches Pionier-Bataillon Nr. 24. Qui fu promosso Leutnant il 27 gennaio 1915.
A partire dal 1° febbraio 1916, divenne comandante della Gebirgs-Minenwerfer-Kompanie 176 e il 18 dicembre 1916 fu promosso capitano. Come tale, fu poi nominato dal 1 febbraio 1917 comandante del Minenwerfer-Bataillon 5.
Nel 1918 entrò a far parte dello stato maggiore del Landwehr Korps  
Durante il conflitto è stato decorato con la Croce di Ferro di 1 e 2.classe, oltre ad altre decorazioni.


Dopo la fine della guerra  fu inizialmente impiegato come membro della Commissione di controllo delle frontiere tedesco-polacco (esercito Friko). Fu anche arruolato come capitano nel Reichsheer. Nella formazione dell'esercito da 100.000 uomini del Reichswehr fu comandato il 1 ° ottobre 1920 al Ministero della Difesa del Reich (RWM) a Berlino.
Dal 30 novembre 1920, fu poi trasferito come ufficiale di stato maggiore della 1. Kavallerie-Division a Francoforte sull'Oder, ma rimase agli ordini del RWM.
Il 1 aprile 1922 fu trasferito allo Stato Maggiore della 1.Division del Reichswehr a Königsberg. Lì rimase negli anni seguenti. Il 1 ottobre 1925 fu nominato  capo della 1.Compagnia del 2° Battaglione Pionieri (Preuß.) a Stettino. Dopo più di tre anni, fu nuovamente trasferito il 1° dicembre 1928 per due anni nello staff della 1.Division del Reichswehr a Königsberg. Lì fu promosso maggiore il 1 ° febbraio 1930.  Dopo due anni fu trasferito il 1 ottobre 1930 per diversi anni nello staff della 3.Division del Reichswehr a Berlino. Lì fu promosso il 1 aprile 1932 a tenente colonnello. Come tale, fu nominato il 1 ° ottobre 1932 comandante del 2.(Preuß.) Pionier-Bataillon a Stettino.


Il 1 ° giugno 1934 fu promosso colonnello. Nell'espansione delle forze armate tedesche dal Reichswehr alla Wehrmacht il 1 ottobre 1934 fu assegnata allo Stato Maggiore del Gruppenkommando 2 a Kassel.
Venne promosso Generalmajor il 1° ottobre 1937. Dopo la mobilitazione per la seconda guerra mondiale nell'estate del 1939, fu nominato comandante della 93.Infanterie Division. Il 1°ottobre 1939 fu promosso Generalleutnant. Nell'autunno del 1939 si trasferì con la sua divisione sul confine occidentale. Nella primavera del 1940, guidò la sua divisione nella campagna di Francia.
Nell'estate del 1941 guidò la divisione nella campagna orientale nell'attacco alla Russia settentrionale.  Come comandante della 93. I.D., fu insignito della Croce Germanica in oro il 19 dicembre 1941. Il 28 aprile 1943 gli fu conferita la Ritterkreuz (Croce di Cavaliere della Croce di Ferro).


Il 1 settembre 1943, lasciò il comando della divisione venendo trasferito al Führerreserve. Il 2 febbraio 1944 fu posto alla guida del XXIII. Armee Korps commissionato nella sezione centrale del Fronte Orientale. Il 1 maggio 1944 fu promosso a General der Pioniere. Quindi fu nominato comandante generale del XXIII. Corpo d'armata.
Il 4 agosto 1944 è stato menzionato per nome nel bollettino dell'OKW: "Nei combattimenti degli ultimi giorni al fronte Narva, un corpo d'armata del Generale Tiemann e la 21.Infanterie Division, sotto il comando del Generalleutnant Foertsch si sono particolarmente distinti."
Il 12 dicembre 1944, ha lasciato il suo comando ed è stato nuovamente trasferito al Führerreserve. Il 28 dicembre 1944 fu nominato comandante in capo del XVII. Armee Korps, posizione che mantenne  fino alla capitolazione all'inizio di maggio 1945. E' morto inaspettatamente il 20 aprile 1952 a Bruchhausen-Vilsen.


La 93.Infanterie Division fu creata il 17 settembre 1939 nell'area di manovra di Jueterborg dopo che le forze tedesche erano entrate in Polonia. Nella primavera e all'inizio dell'estate del 1940, la divisione era situata vicino alla linea Maginot a Saarbrücken. Il 15 giugno 1940 la divisione lanciò il suo attacco a sud della città, sfondando la linea francese e continuando la sua avanzata attraverso i fiumi Seille e Meurthe, a sud della regione del fiume Mosella. Ha raggiunto Nancy ed Epinal e le fu ordinato di fermarsi il 25 giugno.
Dopo la campagna di Francia, la divisione fu dispiegata lungo la costa francese fino al giugno 1941, quando fu riattaccata al Gruppo di armate Nord in preparazione dell'Operazione Barbarossa (l'invasione dell'Unione Sovietica). La divisione fu in azione durante la sua avanzata su Leningrado, e poi nelle successive battaglie difensive contro l'offensiva sovietica invernale. La divisione combatté e mantenne le sue linee per tutto il 1942. 
Nell'estate del 1943, la divisione fu richiamata dalla linea e inviata in Polonia per riposare ed essere ricostituita.

Come parte dell' Armee Korps Nord, prese parte a tentativi disperati di mantenere la vittoria di Leningrado. La divisione è stata respinta con il resto del Corpo. Alla fine del 1944 fu intrappolata nella tasca di Courland con l'ormai rinominato Armee Cropup

I resti della divisione furono evacuati dalla Curlandia all'inizio del 1945, e dopo un breve riposo, inviati a Samland, una penisola sulla costa baltica in Prussia orientale, dove la divisione fu definitivamente annientata dall'Armata Rossa nel mese di marzo.

 

 12-4-2019