Germania (1919-1945)
FOTO CARTOLINA D'EPOCA VIAGGIATA NEL 1943 E FIRMATA DAL TENENTE ERICH VIELWERTH PLURIDECORATO CON LA RITTERKREUZ
Prezzo: Euro 100,00 - cod. nr. 22778
In order to translate from Italian, please, choose your preferred language from the Google Translator Menu at the bottom.
Erich Vielwerth, a sinistra, in una foto di propaganda utilizzata per la copertina del libro nel quale un capitolo è a lui dedicato. L'eBook può essere acquistato su Google Libri al prezzo di €10,
Wilhelm August "Erich" Vielwerth è stato un soldato di fanteria della Wehrmacht, salito dal grado di Felwebel (Sergente) a quello di Oberleutnant (Tenente) nel corso dei cinque anni di guerra per le sue azioni coraggiose.
Il 18 ottobre 1941 fu decorato con la Ritterkreuz e promosso Unteroffizier dopo aver annientato, con il suo plotone della 1.Kompanie/Infanterie-Regiment 87 (mot.), una linea difensiva di bunker russi durante l'attacco a Leningrado.
La propaganda bellica tedesca ne fece un eroe e le sue foto furono pubblicate su giornali, riviste e in cartoline fotografiche in diverse pose.

Molti studenti tedeschi scrivevano ai loro beniamini ( in genere famosi generali, assi della Luftwaffe, comandanti di U-boot, ecc...) chiedendo il loro autografo che spesso veniva spedito dai teatri di guerra con la Feldpost oppure, come in questo caso, spedita il 23 settembre 1943 da Wiesbaden, e da lui autografata probabilmente in occasione di una sua visita  durante un permesso.


Nel 1994 Franz Kurowski ha pubblicato il volume, ristampato in inglese nel 2005, dal titolo "Infantry Aces: The Germa Soldier in Combat in World war II" dove un intero capitolo è dedicato alle imprese belliche di Erich Vielwerth dal 1939 in Belgio e Francia fino alla resa nel 1945.
Il libro è disponibile nella versione eBook nello store Google Libri al prezzo di €10,72.

Erich Wielwerth era nato a Budigen, nel land dell'Assia, il 10 febbraio 1912. Nel 1931 entrò nei ranghi della Schutzpolizei dove aveva raggiunto il grado di Unteroffizier nel 1936 quando si arruolò nell'Esercito con il grado di Feldwebel. Dopo lo scoppio della guerra partecipò alla Campagna d'Occidente con l'Infanterie Regiment 87 (Mot.) della 36.Infanterie Division, venendo promosso Oberfeldwebel e comandante di plotone.
Con l'inizio della Campagna di Russia la sua divisione venne inviata verso la conquista di Leningrado e in questa occasione ebbe modo di dimostrare il suo valore venendo promosso Unteroffizier il 18 ottobre 1941 e decorato con la Ritterkreuz, dopo aver già ricevuto le Croci di Ferro di 2° e 1° classe.
Il 1° maggio 1943 fu promosso Leutnant e il 1° marzo 1944 Oberleutnant. Comandante di compagnia nel 1944 divenne Comandante del III Battaglione del Grenadier-Regiment 87 durante gli ultimi mesi di guerra in territorio tedesco. L'8 maggio 1945 ricevette anche la Deutsches Kreuz in Gold anche se solo nominativamente.
Fu uno dei soldati semplici più decorati dell'esercito tedesco, durante gli 800 knm percorsi dalla sua unità dall'inizio del conflitto.
Arresosi agli americani venne rilasciato nell'agosto del 1945.
Nel dopoguerra fece il libraio, il consigliere comunale e l'assessore allo sport del comune natale di Budingen dove è morto il 13 agosto 1997.
 
   
 

18-6-2018