Germania (1919-1939)
RARO LIBRETTO DI ISTRUZIONI PER I GIOVANISSIMI (PIMPF) DELLA HITLER JUGEND
Prezzo: Euro 150,00 - cod. nr. 23980

Questo raro volumetto è stato stampato nel 1934 per conto del "Deutscher Jugendienst" dallo stampatore Ludwig Voggenreiter Verlag di Potsdam.
E' composto da 348 pagine nel formato di 12,7 x 20 cm. ed è rilegato in cartone telato.


Questa prima edizione, ampiamente illustrata, contiene tutto ciò che il membro più giovane della Gioventù hitleriana nel Terzo Reich, il Pimpf nello Jungvolk, doveva conoscere per diventare un membro attivo della sua unità. Sono spiegati e illustrati molti esercizi sportivi, l'allenamento di tiro,l' attività sul campo, come leggere una bussola, come leggere una mappa, come montare una tenda, accendere un fuoco, ecc., Il libro fornisce anche informazioni sugli sconti per i soci Jungvolk quando comprano i biglietti per il trasporto pubblico e così via ...!.


La Gioventù Hitleriana (Hitler-Jugend, HJ) venne fondata dal Partito Nazista nel 1926 per creare un nuovo sistema di addestramento per i giovani tedeschi, volto a fargli guadagnare un addestramento militare e a sviluppare la loro comprensione ed obbedienza all'ideologia Nazista.
La Gioventù Hitleriana prese vita dal Jugendbund der NSDAP (JdN), che venne fondato nel marzo 1922 e si riunì per la prima volta nel maggio dello stesso anno; era riservato ai ragazzi dai 14 ai 18 anni. I ragazzi dai 14 ai 16 anni erano raggruppati assieme come Jungmannschaften mentre i più vecchi erano parte del Jungsturm Adolf Hitler.
L'organizzazione era supervisionata dalle SA e venne inizialmente guidata da Adolf Lenk.
La JdN collassò dopo il fallito putsch del 1923, durante l'imprigionamento di Hitler.


Vennero fondati diversi gruppi giovanili locali per riempirne il vuoto, come il Grossdeutsche Jugendbewegung di Lenk e Kurt Gruber o il Schilljugend di Rossbach, organizzato sia in Austria che in Germania. Nel 1926 il Grossdeutsche Jugendbewegung di Gruber venne rinominato come Hitler Jugend, Bund Deutscher Arbeiterjugend con Gruber come nuovo leader, ma venne presto rimpiazzato da Franz von Pfeffer.
Nel 1928 la Gioventù Hitleriana aggiunse una sezione per i ragazzi dai 10 ai 14 anni, inizialmente denominata Deutsch Knabenschaft nel 1931 venne rinominata in Deutsche Jungvolk in der Hitler-Jugend. Una sezione femminile, per ragazze dai 14 ai 18 anni, venne aggiunta nel 1929 e chiamata Schwesternschaft der Hitler-Jugend, venne rinominata Bund Deutscher Mädel (BDM) nel 1930 ed una sezione per ragazze più giovani, il Jungmädelgruppe, venne aggiunta nel 1931.


Nel 1931 a venne creato un nuovo incarico, Reichsjugendführer, e Baldur von Schirach prese il controllo della Gioventù Hitleriana, della National-Sozialistische Schülerbund (NSS) e della National-Sozialistische Deutsche Studentenbund (NSDSt.B), subordinato a quest'ultimo, Adrian von Renteln venne nominato capo della Gioventù Hitleriana. Von Renteln fu attivo nell'epurare la dirigenza della Gioventù Hitleriana dalle persone 'non adatte', ad ogni modo nel 1932, quando la NSS si fuse con la HJ l'incarico di von Renteln venne assorbito da von Schirach. La Gioventù Hitleriana venne resa indipendente dalle SA nel maggio 1932, ma entrambi i gruppi vennero messi al bando dal governo di Weimar in giugno.


A seguito della presa del potere da parte dei Nazisti, gli altri gruppi giovanili di destra vennero assorbiti nella Gioventù Hitleriana. A partire dal 1 dicembre 1936, sotto lo Jugenddienstpflicht tutti gli altri gruppi giovanili vennero banditi e i loro membri vennero assorbiti nella Gioventù Hitleriana. L'appartenenza all'HJ venne resa obbligatoria per i giovani sopra i 17 anni nel 1939 e per tutti quelli sopra l'età di 10 anni nel 1941. Von Schirach venne rimpiazzato da Arthur Axmann nel 1940.
Con il procedere della guerra il gruppo prese in carico il lavoro di uomini arruolati nelle forze armate, gestì le difese antiaeree e produsse molti soldati, specialmente per le Waffen SS, in particolare la 12a Divisione Panzer SS sotto Kurt Meyer. Quando la Germania venne invasa, membri della Gioventù Hitleriana vennero arruolati nell'esercito ad età sempre più precoci, durante la battaglia di Berlino nel 1945 costituirono una grossa parte delle difese tedesche . La Gioventù Hitleriana combatté con grande coraggio durante la battaglia. Un gruppo della Gioventù Hitleriana riuscì addirittura a tenere a distanza le divisioni di carri armati sovietici per tre giorni. Molti soldati dissero che nessuno li spaventava più della Gioventù Hitleriana. Dopo la guerra la Gioventù Hitleriana venne dissolta e bandita per sempre.
(Notizie storiche ricavata dal sito "Parma nel Web").  

 
 

17-7-2019