Germania (1919-1945)
"KRIEGSVERDIENSTKREUZ 2.KLASSE" (CROCE AL MERITO DI 2. CLASSE) IN TOMBAK CON ATTESTATO PER UN MAGGIORE DELLE SS RILASCIATO A BERLINO NEL 1943
Prezzo: venduto - cod. nr. 23624
In order to translate from Italian, please, choose your preferred language from the Google Translator Menu at the bottom.
L'attestato con la firma a tampone di Adolf Hitler e quella del Dr. Otto Meissner, Capo della Cancelleria del Reich.

Questo eccezionale attestato di assegnazione della "Kriegsverdienstkreuz 2.Klasse" (Croce al Merito di Guerra di 2.Classe senza Spade) al Major der Schutzpolizei Bruno Rienass porta il facsimile della firma di Adolf Hitler e quella del del Dr. Otto Meissner, Ministro di Stato e Capo della Cancelleria del Reich , con a sinistra il suo timbro personale in rilievo, ed è stato predisposto il 30 gennaio 1943 a Berlino. E' stampato su un foglio di grandi dimensioni ed è accompagnato dalla decorazione originale che veniva ufficialmente assegnata in questa occasione: la Croce di 2.Classe senza spade, oggi decisamente più rara rispetto a quella con spade.


l 18 ottobre 1939 Hitler decise di istituire una nuova serie di decorazioni che sostituisse la versione per non combattenti della Croce di Ferro e volle mutare i criteri di assegnazione del riconoscimento; si era infatti reso conto, per sua esperienza personale nella prima guerra mondiale e per quella nella guerra civile spagnola, che l'ambito di quel grado della Croce di Ferro non sarebbe stato sufficiente a soddisfare le moderne esigenze di una guerra completamente meccanizzata.
La decorazione era destinata ai civili, ma anche al personale militare che avesse compiuto delle azioni sensazionali, tali da favorire lo sforzo bellico, o atti di coraggio non direttamente collegati al combattimento.
Per questo ogni grado aveva la versione con e senza spade. La croce senza spade veniva conferita per atti che avessero favorito lo sforzo bellico, quella con spade per atti di coraggio non direttamente collegati alle attività in prima linea. Di fatto, se si considera che la maggior parte dei beneficiari non provava quel sentimento di eccitazione che precede una battaglia, si vede come questi atti di coraggio potevano avere un valore maggiore di quelli compiuti in prima linea. Originariamente Hitler aveva decretato che nessuno dei gradi della Croce al Merito di Guerra, cioè di Prima e Seconda Classe, con o senza spade, avrebbe potuto essere portato assieme al grado corrispondente della Croce di Ferro. Questa disposizione fu revocata il 28 settembre 1941 e permise di portare tutti i gradi di entrambi i tipi assieme ai gradi corrispondenti della Croce di Ferro, che però aveva la priorità (l'altro riconoscimento doveva essere portato sotto o dietro di essa). Per ottenere la Prima Classe, era necessario avere già la Seconda, ma in casi eccezionali potevano esse re conferiti entrambi i gradi. Nel periodo della seconda guerra mondiale furono conferite 1.591.567 croci. 


Bruno Rienass era nato il 7 ottobre 1894 a Philipsmuehle, nel distretto di Thorn ai confini con la Polonia. Aveva combattuto nella prima guerra mondiale con l'esercito prussiano meritandosi un Croce di Ferro di 1 ° classe nel 1917 e un Distintivo nero per ferita nel 1919. Dopo la fine del conflitto era entrato a far parte della polizia prussiana con il grado di "Polizei Leutnant" e promosso "Leutnant der Schutzpolizei" il 20 giugno 1921. Divenuto "Oberleutnant" era stato promosso "Hauptmann"il 18 dicembre 1929.
Si era iscritto al NSDAP il 1* aprile 1933 con il numero 773.326 ed era entrato a far parte delle SS il 1° giugno 1940 con il numero   354.200.
Come capitano della polizia prussiana nel 1936 aveva partecipato alle operazioni di controllo e sicurezza delle Olimpiadi di Berlino, per le quali aveva ricevuto la medaglia di 2° classe nel gennaio del 1937. Due mesi prima aveva ricevuto la promozione a "Major der Schutzpolizei" quando già comandava  la Polizia di Salisburgo  
Il 29 giugno 1940, con una lettera personale di Himmler, era stato ufficialmente accettato nel corpo delle SS diventando così a tutti gli effetti un "SS-Mann" e in considerazione del suo grado nella Polizia, promosso SS-Sturmbannfuehrer (Maggiore) destinato al comando del Stammabteilung Alpenland (Battaglione Comando) del Distretto 76.
Un mese dopo aver ricevuto questa medaglia era stato nominato Ufficiale di Collegamento del Commissario della Difesa del Reich. Trasferito a Stoccarda, il 30 gennaio 1943 aveva ricevuto questa Croce al Merito di Guerra. Il 10 marzo 1944 l'Oberst der Gendarmerie Kurt Petersdorff, Capo della Polizia del Wehrkreis V (Stoccarda), così lo definiva in un rapporto per Himmler: "Carattere impeccabile, impiegato affidabile, molto selettivo, pulito nello spirito e nell'atteggiamento, sicuro nelle prestazioni, energico e deciso, duttile nel trattare con le autorità e i dipartimenti, molto emotivo organizzativamente competente, buona leadership"

Il 1° maggio 1944 veniva promosso con un'attestato ufficiale del Fuehrer, firmato di suo pugno da Himmler, "SS-Obersturmbannfuehrer (Tenente Colonnello) und Oberstleutnant der Schutzpolizei". Sopravvissuto agli eventi bellici è morto a Stoccarda il 27 settembre 1949.

 
 
 

9-3-2019