Italia fino al 1871
MEDAGLIA COMMEMORATIVA RISERVATA "AI BENEMERITI DELLA LIBERAZIONE DI ROMA 1849-1870"
Prezzo: venduto - cod. nr. 22020
In order to translate from Italian, please, choose your preferred language from the Google Translator Menu at the bottom.

Le iniziali dello scultore Carlo Moscetti sul dritto

La firma sul rovescio

Bellissimo esemplare ,assolutamente originale cosi' come il nastro di sospensione, della Medaglia ai Benemeriti della Liberazione di Roma, istituita nel 1870 e conferita a coloro che presero parte alla Difesa dell'Urbe dal 1849 al 1870.

La medaglia di bronzo fu attribuita a coloro che si adoperarono con atti di segnalato valore o di patriottismo per la liberazione della citta' dal 1849 al 1870 e ai militari del Regio Esercito che presero parte alle operazioni nell'Agro Romano (1870). La versione in argento al Generale Garibaldi e al Conte di Cavour ( postuma ), nonche' ai 24 superstiti del fatto di "Villa Glori" (1867). Un esemplare in oro a S.M. Vittorio Emanuele II e un altro "alla memoria" dei fratelli Enrico e Giovanni Cairoli.

Sul davanti scudo della citta' di Roma sovrapposto ad una corona di quercia e a due fasci repubblicani, sormontato dalla Lupa romana. In basso le iniziali "C.M." dell'incisore Carlo Moscetti.

Al rovescio ancora una corona di quercia, questa volta a racchiudere la scritta "Roma, rivendicata ai suoi liberatori" sotto alla stella benaugurante d'Italia. Al piede la firma dello scultore C. Moscetti.
La medaglia in bronzo misura 31,5 mm di diametro. Ne è garantita l'originalita' a tempo indeterminato.

La medaglia è descritta a pagina 315 del volume "Le Medaglie Italiane negli ultimi 200 Anni" ( I° Parte ) di Alessandro Brambilla.


 

 
 

 16-4-20017