Germania (1919-1945)
CROCE ANSEATICA DI AMBURGO 1914-1918 CON RARO ATTESTATO ORIGINALE DEL 1918
Prezzo: venduto (croce + attestato ) - cod. nr. 11964
Lo stemma della citta' anseatica di Amburgo
Bellissimo esemplare della "Hanseatenkreuze" della citta' di Hamburg (Amburgo ) con smalti perfetti e nastro originale d'epoca, con il relativo attestato originale rilasciato dal "Senato della libera città anseatica di Amburgo" al Musketier Carl Druckhammer il 12 agosto 1918.
Il senato delle tre citta' componenti la Lega Anseatica, Brema, Amburgo e Lubecca, decise di istituire una decorazione comune per atti di valore all'inizio della prima guerra mondiale alla quale le tre citta' parteciparono inviando loro truppe a fianco della Prussia imperiale.
La decorazione, conosciuta come "Croce Anseatica", venne autorizzata il 21 agosto 1915 da Lubecca, il 10 settembre da Amburgo e il 14 settembre da Brema. Veniva assegnata in un unico grado e senza limitazioni legate al grado del ricevente. La croce era eguale per tutte le citta' fatta eccezione per il medaglione centrale sul dritto che riportava lo stemma delle singole citta' e per il nastro che cambiava pur nel rispetto dei colori base rosso e bianco.
Inizialmente la decorazione doveva essere riservata ai soli componenti delle forze terrestri e marine delle tre citta' ma, col progredire del conflitto, i criteri divennero meno restrittivi e molte decorazioni furono assegnate anche a militari di altri corpi.
Si e' calcolato che siano state distribuite 20.018 croci da Brema, 50.000 da Amburgo e un numero imprecisato da Lubecca comunque non superiore alle 10.000 unita'.
Il nastro di questo esemplare e' originale dell'epoca e proprio per questo mostra i segni del tempo tanto da essersi spezzato in due.

Il "Musketier" Carl Druckhammer faceva parte dell'Infanterie-Regiment Nr.85 ( Königlich Preußisches Infanterie-Regiment Herzog von Holstein (Holsteinisches) Nr.85 ) comandato dall'Oberst Baron Digeon von Monteton, in forza alla 36.Inf.Brigade della 18.Infanterie Division appartenente all'IX Armeekorps della 1.Armee 2.Armee. Il reggimento ricevette il suo battesimo del fuoco alle 6.40 del 18 agosto 1914 sul fronte occidentale, marciando su Chaussee Romaine.
Ebbe così inizio, vicino a Tirlemont, la battaglia di Gette contro le forze del Belgio che si concluse vittoriosamente il giorno successivo. Sua Altezza Herzog Ernst Guenther riferì all'Imperatore delle doti di coraggio dimostrate dal reggimento nel suo primo combattimento.

La 18.Infanterie Division era comandata dal Generalleutnant Max von Kluge fino al giugno 1915 e successivamente dal Generalleutnant Paul Bloch von Blottnitz, sotto il cui comando partecipò alle battaglie dell'Aisne e all'offensiva nella Champagne.
Dall'11 luglio 1917 venne impegnata nelle battaglie della Somme e nell'offensiva delle Fiandre. Il 15 ottobre 1917 venne trasferita sul fronte orientale come riserva dell'Heeresgruppe Eichhorn per poi essere nuovamente spostata sul fronte occidentale. Dal febbraio al marzo partecipò alla Grande Offensiva francese passando sotto il comando del Generalmajor Reinhard Freiherr von Massenbach dopo che il Generalleutnant Paul Bloch von Blottnitz venne ucciso in combattimento il 21 marzo 1918 presso Templeux Le Gérard (Francia). Concluse la guerra ritirandosi in territorio tedesco il 22 novembre 1918.
Il moschettiere Carl Druckhammer è riuscito evidentemente a sopravvivere ai quattro anni di guerra meritandosi la riconoscenza della Città di Amburgo nell'agosto 1918..