Italia (1940-1945)
BELLISSIMA CARTOLINA ORIGINALE CELEBRATIVA DEL "PATTO TRIPARTITO" DEL 1940 IN CARTA E STOFFA
Prezzo: venduto - cod. nr. 16116
In order to translate from Italian, please, choose your preferred language from the Google Translator Menu at the bottom.
I tre Ministri degli Esteri di Italia, Germania e Giappone firmano il "Patto Tripartito"

Veramente bella e assai poco comune, cartolina celebrativa del "Patto Tripartito" tra Germania, Italia e Giappone firmato a Berlino il 27 settembre 1940.
La cartolina è firmata sul fronte con le iniziali "M.B." ed è stata stampata dalle Edizioni d'Arte Marandolani di Piacenza. Questo editore realizzava cartoline con incollati dei piccoli pezzi di stoffa colorati, come in questo caso, che le rendevano assolutamente originali e oggi particolarmente apprezzate dai collezionisti.
La cartolina, non viaggiata ed in ecceionali condizioni di conservazione, raffigura una grande V stilizzata, sospesa sopra dei cannoni. Sulla V sono incollati tre piccoli pezzi di stoffa, ciascuno con i colori delle bandiere tedesca, italiana e giapponese. In alto la frase in corsivo su due righe: "Tre popoli e una la fede/Vincere".  

I tre ministri degli esteri delle potenze dell'Asse, Joachim von Ribbentrop per la Germania, Galeazzo Ciano per l'Italia e Saburo Kurusu per il Giappone siglarono un patto con l'obiettivo principale di «sostenersi e di cooperare l'una con l'altra nell'azione che Esse rispettivamente svolgono nella Grande Asia Orientale e nelle regioni dell'Europa, ove è loro principale scopo quello di stabilire e di mantenere un nuovo ordine di cose inteso a promuovere la reciproca prosperità e il benessere dei popoli interessati».
Era difficile immaginare come questo nuovo ordine mondiale potesse contemplare la presenza di una Russia comunista, comunque l'articolo cinque del Patto Tripartito definiva così le future relazioni tra le potenze firmatarie e l'Unione Sovietica: «L'Italia, la Germania e il Giappone dichiarano che le clausole suindicate non modificano in alcun modo lo status politico attualmente esistente fra la Russia Sovietica e ciascuna delle tre Parti Contraenti».

Joachim Von Robbentrop, Galeazzo Ciano e Saburo Kurusu

 13-9-2011