Italia (1919-1939)
RARA MEDAGLIA COMMEMORATIVA DEL 85° REGGIMENTO FANTERIA "VERONA" IN AFRICA SETTENTRIONALE
Prezzo: Euro 120,00 - cod. nr. 21006
In order to translate from Italian, please, choose your preferred language from the Google Translator Menu at the bottom.
La medaglia che misura 26 mm di diametro, presenta sul dritto la figura di un trombettiere colonialeallegorica della Vittoria alata volta citcondato dalla scritta "85° REGGIMENTO FANTERIA "VERONA" sul bordo e subito sotto il motto del reggimento "FORTITER PUGNARE".
Sul rovescio è raffigurata una colonna autotarsportata che percorre un paesaggio africano con i soldati del primo automezzo .intenti a sparare al nemico.  Li precede un motociclista portaordini
.

Il 1º novembre 1884 prese vita a Tortona, in Piemonte, l'85º Reggimento fanteria che, assieme all'86º fanteria, andò a costituire la Brigata "Verona". Nella guerra d'Eritrea fornì al corpo di spedizione del generale di San Marzano la 4ª Compagnia , fornendo uomini anche per la successiva guerra di Abissinia (1895-1896).
Nel 1908, trovandosi a Trapani, il Reggimento intervenne in aiuto alla popolazione colpita dal terremoto di Messina, meritandosi una medaglia d'argento di benemerenza.

Il primo conflitto mondiale lo vide impegnato con la Brigata "Verona" sull'altopiano di Asiago e sulle Alpi Giulie. Nel 1937 venne trasferito a Tripoli per formare la 60ªDivisione fanteria "Sabratha" assieme al 42º Reggimento artiglieria.
Nel 1941, nel corso della seconda guerra mondiale, l'85º "Verona", ridotto ormai a un battaglione, venne sciolto a causa delle elevate perdite subite in combattimento e i superstiti confluirono nel Reggimento fanteria "Sabratha". L'unità riprese comunque vita il 4 settembre 1941, partecipando alla seconda battaglia di El Alamein in seno alla 102ª Divisione motorizzata "Trento". (Notizie storiche tratte dal sito Wikipedia)
 
     

7-2-2021