U.S.A.
"U.S. ARMY AVIATOR BADGE" ORIGINALE ANNI CINQUANTA MARCATO
Prezzo: Euro 90,00 - cod. nr. 17095
In order to translate from Italian, please, choose your preferred language from the Google Translator Menu at the bottom.

I primi distintivi da "Aviator" furono istituiti durante la prima guerra mondiale ed assegnati ai membri dell'Air Service americano, il precursore della futura U.S. Air Force. Anche l'Army Air Corps, l'aviazione dell'Esercito, istituì un proprio badge per i piloti degli aerostati conosciuto come "Aeronaut Badge".
Durante la seconda guerra mondiale, con la crescita dell'Army Air Corps, venne realizzato un nuovo distintivo da aviatore in tre gradi ( pilota, pilota senior e comandante ) il cui disegno è arrivato fino ai giorni nostri.
Nel 1947, dopo la creazione della Air Force come arma separata dall'Army Air Corps, l'aviazione dell'esercito istituì un nuovo distintivo per i propri aviatori, leggermente diverso da quello delle forze aeree. Il risultato fu la crazione dell'Army Aviator Badge, che era una versione modificata dell'Air Force Pilot Badge con differenze nel disegno delle ali e sorattutto nello scudetto centrale di tipo triangolare. Il badge fu approvato definitivamente il 27 luglio del 1950 in due gradi: Basic e Senior ( 7 anni di servizio e 1000 ore di volo ). Il 12 febbraio 1957 si aggiunse anche il grado di Master ( 15 anni di servizio e 2000 ore di volo ).
Questo esemplare appartiene sicuramente ad uno dei primi lotti realizzati dalla ditta "SIMCO GI", cioè Simon & Co. che lo ha marcato sul retro indicando anche la percentuale di argento utilizzata nell'argentatura "1/20 SILVER FILLED". La marcatura "1/20 Silver Filled" indica che l'oggetto è argento per 1 ventesimo del peso, ma non nel senso di composizione della lega metallica: si tratta di una maniera complicata per indicare che l'oggetto è argentato solo in superficie (probabilmente con bagno galvanico). L'argentatura di superficie è usata ancora oggi, ma per qualche ragione dalla fine degli anni '70 in poi le aziende che producono distintivi militari USA non lo specificano più con una marcatura apposita (spesso si limitano a scriverlo sulla confezione). La sigla "GI" invece indica il materiale che c'è sotto all'argento: "Galvanized Iron" (acciaio zincato) anche se spesso gli viene atribuito il significato generico di "Government Issue" ( prodotto su autorizzazione governativa ). Questo materiale è stato progressivamente abbandonato all'inizio degli anni '60 soprattutto a causa del maggior costo dell'argento. Misura 65 mm di lunghezza.

 

 6-7-2012