Italia (1919-1939)
MEDAGLIA IN BRONZO PER LE FORZE ARMATE DELL'HARAR 1937
Prezzo: Euro 120,00 - cod. nr. 21006
In order to translate from Italian, please, choose your preferred language from the Google Translator Menu at the bottom.
Medaglia in bronzo coniata nel 1937 dalla Ditta S.Johnson di Milano e disegnata dall'incisore Montemurro, per commemorare le Forze Armate dell'Harar.
La medaglia che misura 35 mm di diametro, presenta sul dritto una figura allegorica della Vittoria alata volta a sinistra con la scritta "VINCVLIS - FRACTIS - XV EF" sul bordo sinistro. In basso la sigla "S.J." a rilievo. Sul rovescio un'aquila in volo su di un paesaggio montuoso con a fianco la scritta "FORZE ARMATE HARAR" su tre righe e in basso a destra la firma "MONTEMURRO", poeta, disegnatore e incisore (Potenza 1908 - Roma 1981).
Dopo la fine vittoriosa della guerra d'Etiopia, il consiglio dei ministri il 12 settembre 1936 approvò l'ordinamento delle Forze armate dell'Africa Orientale Italiana, con l"unione del Regio corpo truppe coloniali d'Eritrea e del Regio corpo truppe coloniali della Somalia italiana.
Alle fine del 1937 era cosí composto: Stato maggiore dal quale dipendono gl'ispettorati dell'artiglieria, del genio, delle Camicie nere e il direttore superiore dei servizi; comando truppe del governatorato di Addis Abeba, alle dirette dipendenze del viceré; 5 comandi truppe dei governi dell'Eritrea (Asmara), dell'Amara (Gondar), dei Galla e Sidamo (Gimma), dell'Harar (Harar) e della Somalia (Mogadiscio); truppe d'Africa (metropolitane), dipendenti o dal viceré o dai governatori; truppe coloniali (indigene).
 
     

29-12-2019