Italia (1919-1939)
RARO DISTINTIVO DEL GRUPPO RIONALE FASCISTA "ISONZO" DI MILANO
Prezzo: Euro 250,00 - cod. nr. 24997

Questo  distintivo  compare saltuariamente e raramente sul mercato collezionistico. Ebbe infatti un brevissimo utilizzo all'epoca della sua realizzazione in quanto, ancora oggi, si hanno scarse notizie circa il Gruppo Isonzo (sebbene citato dal "Il Popolo d'Italia" in un elenco dei Gruppi nel marzo 1926).


La "Squadra Isonzo", come la "Piave", prese il nome dai fiumi che tracciarono la linea del fronte durante la Grande Guerra.
Venne costituita dal Capitano Gatti con arditi ed ex-combattenti decorati, partecipando alle azioni più importanti prima della Marcia su Roma, come la presa della caserma della Regia Guardia di Finanza e l'invasione del campo di aviazione di Cinisello, portata a termine con le squadre d'azione "Emilio Pensuti" e "Filippo Corridoni".


Realizzat0 in metallo dorato, di forma ovale,  è divisio in tre parti: a sinistra il tricolore con all'interno la sigla "PNF" (Partito Nazionale Fascista), al centro un grande fascio Littorio e a destra, in campo blu, le parole "GRUPPO ISONZO" separate da una stella azzurra   argentata con contorno dorato. Il bordo esterno è costituito da una cornice azzurra argentata, come il centro della stella. Misura 14 mm di altezza e 25 mm di larghezza. Sul retro è dotato di un piedino per l'inserimento nell'occhiello del bavero della giacca.
Non riporta alcun marchio di fabbrica sul retro, ma è plausibile sia stato realizzato dalla ditta U. Omarini di Milano in quanto presenta le stesse caratteristiche di quello prodotto per il Gruppo Rionale Fascista "Augusto Beretta".


Istituzionalizzato come simbolo ufficiale del Partito Nazionale Fascista durante il Congresso dell'Augusteo del 7 novembre 1921 nel quale venne deliberato lo scioglimento dei Fasci di Combattimento e la creazione del P.N.F., il Fascio Littorio sostituì gradatamente il fascio primigenio in tutta la simbologia del partito. Anche i produttori di distintivi si adeguarono a questa innovazione. E' probabile che questo distintivo sia stato realizzato intorno all'anno 1926, quando la squadra d'azione "Isonzo" assunse la denominazione di "Gruppo", poco prima di sciogliersi.
(Notizie storico-collezionistiche tratte dal volume "I Gruppi Rionali Fascisti di Milano" di Fausto Sparacino, edito dalla Ritter di Milano)

Gli squadristi della Squadra d'Azione "Isonzo", ripresi subito dopo l'occupazione del campo di aviazione di Cinisello, in una foto del 1922 (Foto tratta dal volume "I Gruppi Rionali Fascisti di Milano")
 
 

 


 11-11-2020