Italia R.S.I.
RARISSIME MOSTRINE ORIGINALI DEI MOSCHETTIERI DELL ALPI 1943
Prezzo: Euro 300,00 - cod. nr. 20962
In order to translate from Italian, please, choose your preferred language from the Google Translator Menu at the bottom.

Queste rarissime mostrine sono state realizzate su panno nero e verde d'epoca, con anima cartonata, complete della stelletta argentata del Regio Esercito.
Le mostrine di questo reparto erano di forma pentagonale e di colore nero, caricate da un trapezio rettangolo, con la base minore adiacente al collo della giubba. Il colore del trapezio era verde, a dimostrazione della provenienza, in larga parte, degli appartenenti al battaglione dai ranghi alpini e della identità comunque montanara del reparto.


Il Btg. Moschettieri delle Alpi fu costituito ad Aosta nel settembre del 1943 e inizialmente le mostrine erano state confezionate utilizzando ancora le stellette del disciolto Regio Esercito, dato che il gladio repubblicano fu introdotto solo nel febbraio del 1944. Con l’adozione dei gladi per mostrina da parte di tutti i corpi armati della R.S.I., le stellette sparirono per lasciare il posto appunto ai gladi.


Fino a tutto il 1944 il Battaglione Moschettieri delle Alpi rimase operante nell'area in funzione di antiguerriglia al Comando del Capitano Crimi. Operò in molte occasioni al fianco delle SS italiane e ad altri reparti, anche della Decima Mas.
Formato da tre compagnie di militari, provenienti per lo più dal Corpo degli Alpini, questo reparto autonomo contava su soli 242 effettivi e dopo l'arrivo dei reparti della Divisione Littorio fu disciolto ed il personale confluì nel Raggruppamento Cacciatori degli Appennini. A dispetto della scarsa consistenza numerica questo reparto curava particolarmente i suoi segni distintivi orgogliosamente conservati anche dopo lo scioglimento.  

Ritratto di un appartenente al Btg. Moschettieri delle Alpi che evidenzia la mostreggiatura con il gladio che ha sostituito le stellette e lo scudetto da braccio in metallo
 
   
 

 14-3-2020