Italia (1919-1939)
RARO DISTINTIVO ORIGINALE CON FASCIO LITTORIO IN METALLO DORATO E SMALTI POLICROMI DI UN GRUPPO SPORTIVO DI MILANO
Prezzo: Euro 130,00 - cod. nr. 22157
In order to translate from Italian, please, choose your preferred language from the Google Translator Menu at the bottom.

Questo bellissimo distintivo di eccezionale fattura, compare saltuariamente e raramente sul mercato collezionistico e ancora oggi non ha una collocazione sicura tra quelli dei Gruppi Fascisti milanesi.
E' sicuramente attribuibile all'area del fascismo milanese visto il simbolo della città presente nel terzo superiore di sinistra. Molti collezionisti ritengono che si tratti del distintivo di un Gruppo Rionale senza però poterlo identificare con certezza.
L'ipotesi più plausibile è quella recentemente formulata da Fausto Sparacino, autore del volume sui Gruppi Rionali Fascisti di Milano, che, leggendo la sigla "GST" ritiene significhi "Gruppo Sportivo Tassisti". I colori nero e verde, utilizzati nel distintivo, erano infatti i colori ufficiali dei taxi di MIlano dell'epoca con le portiere adornate proprio del simbolo della città.
Realizzat0 in metallo dorato  è divisio in tre parti diagonali: in alto lo stemma di Milano, al centro un fascio littorio dorato in campo nero e, in basso, la siglia "GST" in campo verde scuro. Il distintivo è in perfette condizioni di conservazione con la giusta patina lasciata dai più di 70 anni trascorsi. Misura 20mm di altezza e 12 mm di larghezza. Anche se non possiamo ancora essere certi al 100% del suo significato, rimane un oggetto dal grande fascino collezionistico.

Istituzionalizzato come simbolo ufficiale del Partito Nazionale Fascista durante il Congresso dell'Augusteo del 7 novembre 1921 nel quale venne deliberato lo scioglimento dei Fasci di Combattimento e la creazione del P.N.F., il Fascio Littorio sostituì gradatamente il fascio primigenio in tutta la simbologia del partito.
Anche i produttori di distintivi si adeguarono a questa innovazione.

 
 

 


 20-5-2017