Altri Paesi ( U.S.S.R. )
BELLISSIMO PORTASIGARETTE IN ARGENTO PUNZONATO DEL PRIMO PERIODO SOVIETICO CON DEDICA INCISA NEL 1926
Prezzo: venduto - cod. nr. 20127
In order to translate from Italian, please, choose your preferred language from the Google Translator Menu at the bottom.
Il punzone d’argento “84” (ad indicare la produzione di un argentiere di Mosca e il titolo dell'argento 875/1000) e il punzone dell’orefice ”B.A” in lettere cirilliche che stanno per “V.A” ad indicare Vasiliì Ivanovich Andreev
Il pulsante di apertura costituito da una pietra ovale

Fantastico pezzo di argenteria russa del primo periodo sovietico, realizzato da uno dei più famosi argentieri di Mosca, come ci indicano i due punzoni all'interno, con il marchio "Kokoschnik" in uso dal 1908 e raffigurante un profilo di donna rivolto a destra, preceduto da una piccola lettera greca "delta" e seguito dal numero "84" ad inficare la purezza dell'argento in "zolotniki" (corrispondente a 875/1000 ). La lettera "delta" indica la città dell'argentiere cioè Mosca.
Nel 1896 lo Czar Nicola II emise un editto che riformava il vecchio criterio di classificazione dei fabbricanti di manufatti in argento, introducendo i nuovi marchi di qualità "Kokoshnik" che vennero utilizzati solo a partire dal 1899. Questi erano costituiti da un ovale inciso  con un numero da 84 a 94 seguito da un profilo di donna rivolto a sinistra e dalle iniziali del fabbricante. Dal 1908 l'ovale divenne a rilievo, invertendo la posizione dei componenti e aggiungendo una piccola lettera greca ad identificare la città di produzione.
Il punzone vicino è invece quello del fabbricante che, in questo caso, risulta essere "B.A." in lettere cirilliche cioè "V.A." in lettere latine ad indicare il prestigioso argentiere
Vasiliì Ivanovich Andreev di Mosca che fu attivo dal 1908 fino proprio al 1926. Probabilmente questo fu uno degli ultimi oggetti prodotti nel suo laboratorio.

Sul coperchio del portasigarette è raffigurato il "sole nascente" uno dei simboli dell'Unione Sovietica che rappresentava il "sol dell'avvenire" che irradiava il futuro mondo socialista. Il "sole nascente" è accompagnato da una bandiera rossa con le iniziali della stato sovietico in lettere dell'alfabeto cirillico "CCCP" (USSR), Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche.
E' stato lavorato a sbalzo con una tecnica particolare che prevede la lavorazione a caldo dell'argento che, con appositi strumenti, consente di creare questi eccezionali disegni. Sul retro liscio,è stata incisa la dedica "6° Posto - Ryaz.Uyiz - Per uno studente della Scuola Tecnica di Ryaz - Per un eccellente prova di tiro - 1926".
L'interno è dorato. Il portasigarette misura 115 x 80 mm e pesa 250 grammi. Il bottone di chiusura è costituito da un piccolo rubino sintetico ovale
.

Per questo oggetto è possibile utilizzare il pagamento rateale. Per vedere le condizioni cliccare qui.

 13-11-2014