Italia (1919-1939)
ANELLO D'EPOCA IN ARGENTO PUNZONATO DA ARDITO O SQUADRISTA CON TESCHIO E TIBIE INCROCIATE
Prezzo: Euro 200,00 - cod. nr. 24805
In order to translate from Italian, please, choose your preferred language from the Google Translator Menu at the bottom.

Bellissimo anello originale d'epoca in argento, con l'immagine di un teschio con le tibie incrociate.


Il suo particolare simbolismo lascia supporre che sia stato realizzato artigianalmente per un ardito o uno squadrista. L'anello dal diametro di circa 19 mm e' stato portato a lungo e, ciò malgrado, è in buono stato di conservazione.  All'esterno della fascia sono presenti due punzoni resi purtroppo illeggibili dall'uso e dalla ptina del tempo.


Il 23 marzo 1919 Benito Mussolini fondò a MIlano il primo Fascio Italiano di Combattimento, subito seguito da quelli di Torino, Verona e di moltissime altre città italiane. In pochi mesi i Fasci si moltiplicarono, il numero degli aderenti aumentò tanto che alla fine del 1921 erano circa 300.00' gli iscritti ai Fasci di Combattimento.

 Fra il 1919 e il 1922 vi furono molte occasioni perche' si verificassero scontri fisici violenti tra i componenti delle Squadre d'Azione dei fasci di Combattimento e gli avversari politici, generando morti, mutilati e feriti.
Molti dei partecipanti erano ex-arditi temprati dai combattimenti sostenuti nell'ultimo anno di guerra. Molti di loro indossavano oggetti che simboleggiavano la loto appartenenza a questi corpi speciali, fatti subito propri anche dai componenti delle squadre d'azione che non erano arditi. Il teschio con le tibie incrociate era sicuramente uno dei simboli preferiti e lo ritroviamo in anelli, distintivi, fregi, stendardi ed altri oggetti d'epoca.


 

12-9-2020