Italia (1919-1939)
ELMETTO ADRIAN DA PARATA DEI "FASCI GIOVANILI DI COMBATTIMENTO"
Prezzo: Euro 400,00 - cod. nr. 25253

Elmetto nero in alluminio tipo Adrian, con il fregio frontale metallico   dei Fasci Giovanili di Combattimento.


Per la sua leggerezza l'elmetto era indossato dai "Giovani fascisti" durante le parate  che venivano periodicamente organizzate durante il periodo pre-militare o per servizi di guardia.


Ha le dimensioni di un vero Adrian in acciaio ed è completo di soggolo in pelle nera e cuffia interna in pelle di capra marrone.
Al suo interno è ancora attaccatoun cartellino piombato, applicato dal vecchio collezionista che lo possedeva e che, all'occorrenza, può essere facilmente rimosso.  
La taglia è ovviamente piccola, probabilmente circa "56",. e l'elmetto è in condizioni eccezionali di conservazione.
Un oggetto di difficile reperibilità e particolarmente interessante per i collezioinisti del settore giovanile del P.N.F.


Nel 1937, con il regio decreto legge n. 1839 del 27 ottobre, l'Opera Nazionale Balilla ( ONB ) e i Fasci Giovanili di Combattimento ( FF.GG.C. ) vennero fuse in una sola organizzazione che si chiamò "Gioventù Italiana del Littorio" ( GIL ) alle dipendenze dirette del Partito Nazionale Fascista ( PNF ) e il Segretario generale del PNF ne divenne il comandante generale. .
Il formarsi della GIL coincise con l'adozione della giubba sahariana da parte del partito. Di conseguenza la nuova giubba fu adottata anche dai gerarchi, sia chiusa sul collo che aperta. Furono adottati anche un nuovo berretto rigido a visiera, in sostituzione del fez, portante il nuovo fregio GIL e nuovi fregi e distintivi di grado.
L'uniforme ordinaria invernale era composta da: berretto nero con visiera, filettatura72043, soggolo di cordone e fregio con distintivo di grado; camicia nera con cravatta nera; giubba sahariana in drappo nero o in stoffa diagonale nera, con controspalline in gallone argento sottopannate di giallo-rosso, o nere a seconda del grado; distintivo di grado alle manopole; cintura della stoffa della giubba; pantaloni corti in stoffa diagonale grigio-verde con doppia banda nera filettata in argento per i gradi da comandante generale a comandante federale e doppia banda nera filettata di grigio-verde per gli altri; stivali neri con speroni, dal grado di comandante federale in su; guanti neri; sul b raccio sinistro, a un terzo dalla cucitura della manica, il nuovo scudetto federale.

 
 

12-2-2021