Italia (1919-1939)
ANELLO MASSICCIO DA SQUADRISTA CON TESCHIO E TIBIE INCROCIATE
Prezzo: Euro 220,00 - cod. nr. 24531
In order to translate from Italian, please, choose your preferred language from the Google Translator Menu at the bottom.

Questo anello appartiene sicuramente al primo periodo del movimento fascista caratterizato da uno stretto rapporto con l'arditismo del periodo bellico.

L'anello squadrato e di aspetto massiccio, è stato realizzato in metallo brunito e presenta sul fronte un teschio stilizzato con le tibie incrociate, utilizzato dagli appartenenti alle squadre d'azione del Partito Fascista Italiano. Sulla fascia, lateralmente è presente un disegno che sembra rappresentare i fiori di alloro stilizzati. L'anello ha un diametro interno di circa 17/18 mm.


Il 23 marzo 1919 Benito Mussolini fondò a MIlano il primo Fascio Italiano di Combattimento, subito seguito da quelli di Torino, Verona e di moltissime altre città italiane. In pochi mesi i Fasci si moltiplicarono, il numero degli aderenti aumentò tanto che alla fine del 1921 erano circa 300.00' gli iscritti ai Fasci di Combattimento.

 Fra il 1919 e il 1922 vi furono molte occasioni perche' si verificassero scontri fisici violenti tra i componenti delle Squadre d'Azione dei fasci di Combattimento e gli avversari politici, generando morti, mutilati e feriti. Negli immediati anni successivi, il Partito Nazionale Fascista istitui' distintivi d'onore e decorazioni da conferire, a ricordo e riconoscenza, ai suoi aderenti che parteciparono agli avvenimenti che portarono il partito al governo.. 


 

21-5-2020