Germania (1919-1945)
MODELLO DELL'IDROVOLANTE DA RICOGNIZIONE TEDESCO "BLOHM & VOSS BV 138" IN SCALA 1/72
Prezzo: Euro 300,00 - cod. nr. 24607
Questo esemplare unico, in scala 1/72, è opera di un abile modellista, che lo ha realizzato da un modello "Supermodel" in polistirene fuso e iniettato negli stampi. Le vernici utilizzate sono acriliche a base alcolica, applicate con l'aerografo. L'invecchiamento è dato da tinture ad olio con pigmenti appositi e tutto è stato poi protetto da più strati di vernice a smalto trasparente opaca. Le decals sono quelle fornite con il modello.
Le sue dimensioni sono: lunghezza fusoliera 270 mm, apertura alare 35 mm e alteza 100 mm (con carrellino).

Il Blohm & Voss Bv 138 era un idrovolante trimotore a scafo costruito dalla Hamburger Flugzeugbau GmbH, e soprannominato "Der Fliegende Holzschuh" (lo "zoccolo volante") a causa delle sue linee non molto eleganti; nonostante ciò è stato l'idrovolante di maggior successo della Seconda Guerra Mondiale.
Era un velivolo molto robusto ed affidabile, in grado di operare sulle rotte oceaniche. Venne impiegato per la prima volta dalla Luftwaffe nel 1940 durante la campagna di conquista della Norvegia.
Il ruolo principale del BV 138 era l'individuazione dei convogli navali dei rifornimenti alleati.

Data l'ottima navigabilità e l'uso del gasolio come carburante dei suoi 3 motori Jumo diesel, riusciva a compiere, rifornito da sommergibili o navi appoggio, ricognizioni oceaniche di diversi giorni di durata.

Era soprannominato "l'ombra" dai marinai dei convogli alleati poichè, una volta individuato l'obbiettivo, il BV138 lo seguiva, tenendosi fuori portata dall' artiglieria contraerea, coordinando cos“ l'attacco navale o aereo.


  Il Bv 138 equipaggiò le squadriglie appartenenti alla 2/KuFlGr 406, la 3/KuFlGr 906, la 2/SAGr 130 e la 2/SAGr 131, tutte operanti da basi in Norvegia.
Equipaggiò anche la 3/SAGr 125 con base a Costanza, sul Mar Nero e le 3/KuFlGr 406 e 3/SAGr 126, operanti sul Mediterraneo con base sull'isola di Creta.

Nel marzo 1941 appare la versione C-1 del BV 138 (velivolo rappresentato), con tre motori Jumo 250D da 650 hp, di cui quello centrale con elica quadripala.

Fra il 1938 ed il 1943 furono costruiti 197 velivoli in tutte le versioni. Le sue principali caratteristiche erano: lunghezza m. 19,90, apertura alare m. 27,00, altezza m. 6,60, velocità max. 285 Km/Tangenza 4.200 m, autonomia 5.000 Km ed equipaggio di 5/6 persone.
L'armamento era composto da una una MG 131 calibro 13 mm, 2 cannoni MG 151/20 calibro 20 mm, 6 bombe SC 50 da 50 kg e 4 bombe di profonditˆ da 150 kg.


 17-6-2020