Italia (1919-1939)
BREVETTO MODELLO 1937 MARCATO JOHNSON FORMATO RIDOTTO APPARTENUTO AD UN PILOTA DELLA REGIA AERONAUTICA DECORATO CON MOVM
Prezzo: Euro 400,00 - cod. nr. 25178

Bellissimo esemplare del brevetto originale della Regia Aeronautica riservato ai piloti militari che lo avevano conseguito, appartenuto ad un pilota decorato con MOVM alla memoria.


Quello che lo rende unico è il fatto che sia stato ritrovato tra i cimeli di un pilota decorato con la Medaglia d'Oro al valor Militare, del quale, per ragioni di privacy, forniremo il nome solo all'acquirente.
Pubblichiamo, però, la motivazione della prestigiosa ricompensa al valore da lui ricevuta nel 1941 alla memoria: "Comandante di squadrigia da bombardamento, già valoroso combattente nei cieli d'Africa e di Spagna, con grande perizia e superbv audacia, portava le sue pattuglie di vittoria in vittoria in numerose battaglie diurne e notturne, su obiettivi terrestri e navali, dal fronte orientale al fronte della Marmarica. In un'azione a bassa quota, contro forti e vaste formazioni meccanizzate nemiche, attaccato da numerosi caccia nemici, ne sosteneva impavido l'urto in una strenua ed impari lotta. Caduto il mitragliere del suo apparecchio sotto violenti raffiche di mitragliatrice, ne prendeva il posto e continuava strenuamente la lotta contribuendo ad abbattere due velivoli avversari, fino a che, colpito in fronte, cadeva con l'arma in pugno, mentre il velivolo precipitava in una scia di fiamme come fiaccola di suprema dedizione dell'Eroe alla Patria. Cielo della Marmarica 16 dicembre 1940".


Il distintivo da petto e' costituito da un'aquila in lega metallica dorata, sormontata dalla corona reale, che tiene tra gli artigli un fascio littorio
( aggiunto a partire dal 1937 ). La doratura originale dell'aquila e' tutt'ora perfetta così come la finezza dei particolari costruttivi del distintivo che distinguevano la produzione della Ditta S. Johnson di Milano, uno dei fabbricanti più noti e prestigiosi .
Sul retro è inciso il marchio  disposto sutdue righe. La chiusura è garantita dal tipico spillo di sicurezza "a stantuffo" presente nella maggior parte dei brevetti da pilota dell'epoca. L'apertura alare è di 50 mm, anzicchè i regolamentari 75 mm. Veniva, infatti, indossato sulla parte sinistra del petto, al di sopra dei nastrini delle decorazioni, della giacca nera dell'uniforme da sera.
 

 
   
Quello che
29-1-2021