Italia (1919-1939)
CARTOLINA DEL 25° REGGIMENTO DI ARTIGLIERIA "ASSIETTA" SPEDITA DALLA LIBIA NEL 1936
Prezzo: venduto - cod. nr. 20067
Questa bella cartolina, disegnata dal famoso illustratore Vittor Piani, rappresenta una conferma della permanenza in Libia del 25° Reggimento Artiglieria della Divisione "Assietta" anche dopo il trasferimento della Divisione in Eritrea.
E' stata infatti spedita da Derna da un Tenente del 25°Reggimento il 4 febbraio 1936 e indirizzata ad un amico presso l'Aeroporto di Bengasi. Questo indirizzo è stato successivamente corretto in un indirizzo di Roma, dato che, probabilmente, il suo commilitone era già rientrato in patria.

L'8 febbraio 1934 la divisione, che trae origine dalla Brigata "Pisa", assume il nominativo di Divisione Militare dell'Assietta (26a) ed inquadra il 25° Rgt. Artiglieria. Il 1° aprile 1934 perde il 30° Rgt. Fanteria ed assume alle sue dipendenze il 38° Rgt. Fanteria.
Il 6 agosto 1935 la divisione territoriale si costituisce in grande unità operativa con il nominativo di Divisione di Fanteria Assietta (26a) con il 38° e 63° Rgt. Fanteria e il 25° Rgt. Artiglieria e viene inviata  n Libia nel settembre 1935, poi in Eritrea nel marzo 1936.

Nel gennaio 1936 contestualmente al trasferimento della "Assietta" dalla Libia all'Eritrea, in Italia viene costituita la divisione "Assietta II" (126a) , in cui viene inquadrato il 25° Reggimento Artiglieria., che viene dislocato in Libia. Nel luglio del 1936 la Divisione Assietta II era in Cirenaica, con i Rgt. 62° e 81° Fanteria, e 25° Artiglieria (quest'ultimo a Derna, con il Colonnello Cesare Nam.
In alcuni testi si legge che il 25° Rgt. Art. è stato rimandatao in patria con il resto della Divisione Assietta e sostituito dal 49° Reggimento Artiglieria. E' difficile pensare che il 25° Rgt. Art. sia in precedenza rientrato in Italia con l'Assietta I e poi riportato in Libia: probabilmente è stato lasciato lì dall'Assietta (I) quando è andata in Eritrea, e incorporato nell'Assietta II una volta che questa era giunta in Libia. Questal rara cartolina è una conferma di questa teoria.

 8-12-2004