Germania (1919-1945)
I valori stimati, laddove pubblicati, sono quelli risultanti da un'indagine conoscitiva svolta sui prezzi medi spuntati nelle transazioni effettuate sui mercati internazionali negli ultimi sei mesi da oggetti analoghi e non hanno alcun valore commerciale.
Maggiori informazioni sulla reperibilità e disponibilità dei singoli oggetti, nel rispetto delle vigenti leggi in materia, verranno fornite su richiesta.
BELLISSIMA "KRIEGSMARINE DOLCH" ( DAGA DELLA MARINA
TEDESCA ) SECONDO MODELLO MARCATA "EICKHORN" E COMPLETA DI DRAGONA ORIGINALE

Valore stimato: Euro 1100,00 - cod. nr. 24985

Bellissimo esemplare originale di "Kriegsmarine Dolch" (Daga della Marina Tedesca) da ufficiale costruita nel periodo successivo al 20 gennaio 1938, data della comunicazione a firma dell'Admiral Raeder con l'obbligo per tutti gli ufficiali di cambiare il pomello "imperiale" a partire dal 20 aprile seguente.
La daga della Marina ha una lunga storia che inizia nel 1849, quando era portata solo dai cadetti fino al 1901 quando l'uso fu esteso agli ufficiali della Marina Prussiana.
Il 28 novembre 1919 il modello cambio' con l'utilizzo di un'impugnatura nera e di un fodero dello stesso colore con un solo anello mentre il pomolo a forma di aquila prussiana venne sostituito da uno a forma di palla fiammeggiante.
Il 5 aprile 1921 venne reintrodotto il vecchio fodero dorato con i due anelli mentre due mesi piu' tardi anche l'impugnatura nera fu sostituita dalla tradizionale versione bianca. Il pomolo rimase lo stesso. Il 20 aprile 1938, in concomitanza con il compleanno del Fuhrer, l'Alto Comando Navale introdusse la nuova versione definitiva della daga del Terzo Reich che rimpiazzava il pomello a palla fiammeggiante con un'aquila con svastica.

Diciassette soltanto furono le fabbriche autorizzate a costruire le daghe della Marina e tra queste una delle piu' note e importanti del periodo la Eickhorn di Solingen il cui marchio e' presente su questa daga. La fabbrica Eickhorn fu uno dei maggiori fabbricanti di daghe per la Marina modello 1938.
I suoi prodotti erano sempre di altissima qualità e tutte le parti in ottone erano dorate e ricoperte da una speciale lacca protettiva che ovviamente è scomparsa a causa del tempo trascorso.
La maggior parte delle daghe Eickhorn porta inciso il marchio con lo "scoiattolo armato", utilizzato nel periodo 1935-41. In questo caso allo scoiattolo si è aggiunta la parola "ORIGINAL" sopra la sua testa il che indica una produzione del periodo bellico, probabilmente 1941/42.

Il fodero in ottone è il modello No.1671, finemente inciso con le saette e i dardi stilizzati, che era abbondantemente il proferito rispetto a quello martellato (modello No. 1672), anche per questione di costo.
Il No. 1671 costava 15,70 Reichmarks, mentre il No. 1672 costava 16,75 RM. All'epoca una differenza di  circa un RM era determinante nella scelta.
Sul fodero due fascette incise a foglie di acanto sostengono due anelli di ottone ai quali erano attaccate le cinghie di sospensione. Questo fodero ha una doratura perfetta come raramente si riesce a trovare oggi dopo 80 anni dalla sua produzione. Presenta solo una live ammaccatura sulla parte posteriore.
L'impugnatura è realizzata con un'anima di legno rivestita in celluloide bianca avvolta in sette spire di ottone a doppio filo attorcigliato.

La lama, in perfette condizioni, è del tipo inciso da entrambi i lati. L'incisione è di eccezionale qualità, con un piacevole contrasto con il color grigio opaco dello sfondo, e raffigura la classica ancora Eickhorn al centro della lama.
Appena sotto la guardia, sul lato posteriore del tallone, è ancora ben visibile il particolare marchio del fabbricante Eickhorn con il suo classico scoiattolo che la datano sicuramente dopo il 1941. Sulla gguardia posteriore è presente, e soprattutto perfettamente funzionante il bottone per l'estrazione della lama dal fodero, tipico delle daghe della Kriegsmarine.

La dragona, lunga 42 cm., è realizzata in filo di alluminio argentato con inserimenti di colore blu ed è legata al pomolo, impugnatura e crociera con il "doppio nodo" ufficiale utilizzato dopo il 1938 .
Google no longer provides new access to Google Translate's Website Translator. We encourage users looking to translate this webpage to use browsers that support translation natively.