Germania (1919-1945)
RARA CARTOLINA PRE-AFFRANCATA DELLA "DIVISION AZUL" SPAGNOLA CHE COMBATTE' IN RUSSIA A FIANCO DEI TEDESCHI NEL 1942
Prezzo: Euro 80,00 - cod. nr. 24629
La copertina della raccolta di cartoline della Divisione Azul
Il Generale Agustin Munoz Grandes
Rara cartolina originale preaffrancata con un bollo spagnolo ed uno tedesco, timbrati con l'annullo speciale del 20 aprile 1944, commemorativo del compleanno di Hitler.
La cartolina, che porta il numero 3 e la didascalia "Cameraderia hispano-alemana, en el fronte", fa parte di una serie di 12 cartoline predisposte in Spagna nel 1944 per commemorare  la famosa "Division Azul" (Blau Division) spagnola che combatte' al fianco dei tedeschi in Russia.

Conscio del debito che aveva verso la Germania, Franco pianificò la creazione di una divisione di volontari che andassero a combattere il comunismo nella sua propria patria. Il comando della Divisione fu affidato al Generale Agustin Munoz Grandes che all'epoca aveva 45 anni ed un passato di combattente durante la Guerra Civile. Il 25 luglio 1941 la Division Azul fu ufficialmente designata come 250.ma Divisione di Fanteria della Wermacht con un organico di 641 ufficiali, 2272 sottufficiali e 15.780 soldati.
Il 31 la Divisione sfilò in parata davanti ad Hitler per prestare il giuramento che fu però modificato specificando che l'obbedienza al Fuhrer era dovuta solo "nella battaglia contro il Comunismo".
La Divisione fu inviata sul fronte russo del nord dove il Maresciallo von Leeb stava accingendosi ad accerchiare Leningrado. Ebbe il suo battesimo del sangue a Possad dove perse ben 140 uomini. Dopo esser stata impiegata in numerosi combattimenti, nel settembre del 1943 la Divisione prese posizione nei dintorni di Leningrado che resisteva all'accerchiamento tedesco dal 1941 quando Hitler aveva decretato che tutti i suoi 3.000.000 di abitanti dovevano essere sottomessi.

Verso la fine del mese il maggior generale Emilio
Esteban-Infantes y Martin
, che aveva sostituito Munoz Grandes al comando dela Divisione vene informato che i suoi uomini sarebbero stati rimpatriati per essere rimpiazzati dalla Legione Volontari Spagnoli o Blau Legion”. Nota come Legion Espanola de Voluntarios (L.E.V.), era comandata dal colonnello Antonio Garcia Navarro e fu assegnata alla 121.ma divisione dell'esercito tedesco. Nel marzo del 1944, tuttavia, il governo spagnolo ordino' il ritorno in patria anche di questa forza simbolica.

In circa due anni di guerra la Divisione Azul soffrì 12.726 perdite tra cui 3.934 caduti, 8466 feriti e 326 dispersi.
 

   

10-2-2020