Germania (1919-1945)
"EISERNES KREUZ 2.KLASSE 1939" (CROCE DI FERRO DI SECONDA CLASSE DEL 1939 ) MARCATA "100 RICEVUTA DA UN SOLDATO CADUTO POCHI GIORNI DOPO
Prezzo: Euro 260,00 (attestato + croce ) - cod. nr. 23655

L'attestato di conferimento della Croce di Ferro di 2,classe firmato dal Generalleutnant  Alexander Goeschen

Il Generalleutnant  Alexander Goeschen
Il punzone "100" visibile sull'anello ad indicare il fabbricante Rudolf Wachtler & Lange di Mittweida
Esemplare originale della piu’ famosa decorazione tedesca: la Croce di Ferro di 2.da classe del 1939, marcata "100" sull'anello che sta ad indicare il fabbricante "Rudolf Wachtler & Lange" di Mittweida, con l’attestato originale di conferimento firmato a penna dal Generalleutnant Alexander Goeschen. La decorazione fu assegnata il 12 novembre 1943, "in Osten" (sul fronte orientale), all' obergefreiten ( caporal maggiore) Karl Friedberger in forza alla 12.compagnia del Grenadier Regiment 406 della 213. Sicherungs-Division.
Karl Friedberger era nato il 12 agosto 1911 a Langenrersdorf in Bassa Austria ed era stato arruolato nell'Infanterie Regiment 406 della 213.infanterie Divion. Dopo aver combattuto con il suo reggimento al seguito della divisione che nel frattempo era stata trasformata in una Sicherungs-Division il 15 marzo 1941.
Il 12 novembre 1943, quando aveva raggiunto il grado di Obergefreiten, fu decorato con Croce di Ferro di 2.classe dal comandante della divisione che era il Generalleutnant Alexander Goeschen.  Solo pochi giorni dopo, il 25 novembre 1943 , cadde in combattimento a Lawreschkino durante un attacco di partigiani russi. Probabilmente ha fatto appena in tempo a ricevere l'attestato che deve essere stato inviato alla famiglia insieme con i suoi effetti personali tra i quali anche la croce di ferro. I suoi resti non sono mai stato recuperati e il suo nome figura nell'elenco colletivo dei caduti del cimitero di Sebesh, una cittadina della Russia occidentale, situata nell'estrema parte sudoccidentale dell'oblast' di Pskov, a breve distanza dai confini con Lettonia e Bielorussia.

La 213. Sicherungs-Division venne costituita il 15 marzo 1941 vicino a Neuhammer con gli effettivi della 213. Infanterie-Division, gia' sotto il comando del Generalleutnant Rene de l'Homme de Courbiere, e affidata allo stesso comandante fino al 12 agosto 1942.
Il Generalleutnant Rene de l'Homme de Courbiere, nipote dell'omonimo feldmaresciallo del Regno di Prussia nel 1807, era nato a Sanskow in Pomerania il 24 gennaio 1887. Intrapresa la carriera militare nel 1904 aveva terminato la prima guerra mondiale con il grado di capitano. Promosso Generalmajor il 1 aprile 1938, ebbe il comando dell'Infanterie-Regiment.96 e quindi del Landwehr- Glogau. Il 26 agosto 1939, a pochi giorni dall'inizio della seconda guerra mondiale, gli fu affidato il comando della 213.Infanterie-Division con la quale partecipo' all'invasione della Polonia fino alla sua trasformazione in 213.Sicherungs-Division.  Lasciato il comando di questa divisione il 12 agosto 1942, assunse quello della 153. (Feldausbildungs-) Division ( Divisione di addestramento sul campo ) che mantenne fino all'8 giugno 1943 operando in Ukraina e nella penisola di Crimea.
Successivamente la divisione, sotto il comando del Generalleutnant Alex Göschen, venne assegnata alla 4.Armee con la quale combatte' a Kiew, Shitomir, Winniza, Kowel e Baranow dove, nel settembre 1944, venne sciolta definitivamente per le gravi pedite subite.


Le Sicherungs-Divisionen (Divisioni di Sicurezza) furono istituite all'inizio del 1941 in previsione dell'imminente "Operazione Barbarossa" contro la Russia sovietica, in parte con la riorganizzazione delle divisioni della 3.Welle

(Landswherdivisionen). Dovevano essere subordinate al comandante dell'area occupata con il compito di garantire la sicurezza del territorio. Piu' tardi alcune divisioni furono assegnate anche alle Armate e, a partire dal 1942, dotate di una o due Beutepanzer-Kompanien ( compagnie panzer costituite da carri catturati al nemico o veicoli corazzati ).


Alexander Goeschen era nato il 22 ottobre 1884 a Francoforte sul Meno. Entrato come volontario nell'esercito reale prussiano e aver frequentato la scuola di guerra, fu promosso Sottotenente il 14 aprile 1907. Durante la prima guerra mondiale raggiunse il grado di Capitano e fu decorato con entrambe le classi della Croce di Ferro. Rimasto nei ranghi dell'Eercito di Weimar, nella primavera del 1924 fu trasferito  come istruttore di equitazione alla Kavallerieschule di Hannover. Il 1à ottobre 1929 fu promosso maggiore e il 1° dicembre 1933 Tenente Colonnello assumendo il comando del 2. (Preuß.) Reiter-Regiment a Osterode. Il 1 ottobre 1935 fu promosso colonnello. Nominato comandante della Wehrkreis-Remonteschule XIII a Bamberg, Il 1 ° giugno 1941, fu poi riportato in servizio attivo come colonnello. Il 1 ° agosto 1941 fu promosso a maggiore generale. Nel frattempo si era trasferito con  la scuola di equitazione nell'area di addestramento di Grafenwoehr. A metà agosto 1942, ha assunto il comando provisorio della Sicherungs Division 213 nel settore meridionale del fronte orientale.   All'inizio del 1943 fu nominato comandante della 213a divisione di sicurezza. Come tale, fu promosso tenente generale il 1 ° agosto 1943. Ha mantenuto il suo comando fino allo scioglimento della sua divisione nel mese di agosto 1944. Successivamente fu impiegato come comandante della sicurezza della 17.Armee. Nei primi mesi del 1945 fu nominato comandante della Sicherungs Division 391. Catturato dai sovietici, rimase in prigionia fino all'ottobre del 1955 quando fu rilasciato. E' morto il 7 Aprile 1970 a Bad Toelz.


La Croce di Ferro di 2.da classe del 1939 ha sul dritto una svastica centrale e l'anno 1939 in basso. Il rovescio e’ liscio eccetto che per l'indicazione dell'anno di creazione dell'onoreficienza, il 1813, sul braccio inferiore. E’ costruita in tre pezzi: una lastra sottile di ferro centrale, decorata, sabbiata e quindi ricoperta di una lacca nera ad olio e cotta al forno con un processo chiamato “smaltatura a fuoco” e due bordi esterni di “argento tedesco” (Neusilber) saldati insieme cosi’ da lasciare visibile solo una sottilissima linea di congiunzione che, oggi, ne attesta l'originalita’ insieme con la larghezza della svastica e il numero di linee dorate su ogni bordo affilato.
Altro particolare inconfondibile è il numero "3" della data "1813", arricciato e chiuso da una palla.
La croce è magnetica come si può facilmente constatare avvicinandola ad una calamita.
E' marcata "100" sull'anello che sta ad indicare il fabbricante "Rudolf Wachtler & Lange" di Mittweida, uno dei più famosi dell'epoca. Inoltre il "frost" cioè quel particolare aspetto "ghiacciato" che veniva dato alle croci di qualità, tanto amato dai collezionisti, è ancora presente al 90%. E' completa del suo nastro originale d'epoca. La croce misura 44,10 mm di altezza per 44,40 mm di larghezza e pesa 19,30 grammi.E' completa del suo nastro originale d'epoca. La Croce di ferro di 2.da Classe veniva indossata solo nel giorno della premiazione. In seguito veniva portato il nastrino con i colori del Terzo Reich: bianco,nero e rosso, infilato nell'asola centrale alta della giacca.


La Croce di Ferro è forse la più conosciuta e storicamente ricca delle decorazioni tedesche. La sua tradizione inizia quando, nel 1813, il Re Federico Guglielmo III di Prussia, la istituì durante la Guerra di Liberazione contro Napoleone. Benchè fosse una decorazione di campagna militare, essa fu nuovamente istituita nel 1870 durante la guerra franco-prussiana e di nuovo nel 1914 per la Prima Guerra Mondiale. La sconfitta della Germania in questa guerra non riuscì a diminuire l'orgoglio nazionale e la Croce di Ferro continuò ad essere un simbolo di prestigio tra le due guerre.
Con la fine della monarchia e l'abdicazione del Kaiser il 9 novembre 1919, cesso' il conferimento ufficiale di decorazioni realtive all prima guerra mondiale, anche se la Croce di Ferro e il Distintivo per Ferite furono conferiti anche retrospettivamente fino al 1925.
Hitler, che aveva ricevuto al Croce di Ferro di prima classe per la sua attivita' di portaordini sul fronte occidentale e della quale andava cosi' fiero da esibirla su tutte le sue divise insieme al solo Distintivo nero per Ferita, restitui' la Croce di Ferro il 1 settembre 1939 creando, oltre alle versioni di 1° e 2° classe, una nuova e piu' importante decorazione: la "Ritterkreuz" o Croce di Cavaliere che aveva dimensioni leggermente superiori.


 

 

31-3-2019