Italia R.S.I.
BELLISSIMA COPPIA DI MOSTRINE (FIAMME NERE) PER LA GUARDIA NAZIONALE REPUBBLICANA DELLA RSI IN CORNICE
Prezzo: Euro 200,00 - cod. nr. 21853

Bellissima coppia di mostrine regolamentari a due punte, inserite in una cornice d'epoca che le ha perfettamente conservate, per l'uniforme da milite della Guardia Nazionale Repubblicana della Repubblica Sociale Italiana.


Realizzate, come previsto testualmente dall’ Istruzione Provvisoria sull’Uniforme dell’Esercito Nazionale Repubblicano (1° Settembre 1944) in “panno o tessuto di lana leggero di colore nero e sottopannatura in panno nero" .
Sulle mostrine è applicato il gladio repubblicano come previsto dal regolamento che così recitava:
"I gladi con corona di foglie di quercia applicati al bavero della giubba o del soprabito costituiscono il segno caratteristico della divisa militare delle FF.AA. Essi indicano che la persona che li porta è soggetta alla giurisdizione militare."
Una immagine di tale fiamma a due punte è, inoltre, visibile nell’edizione provvisoria di “Mostreggiature e Distintivi di Grado”, redatto dal Ministero delle Forze Armate a complemento della predetta Istruzione Provvisoria. Le mostreggiature erano divise in due categorie secondo le caratteristiche delle unità che le indossavano: per tutte le forze combattenti le mostrine dovevano essere delle fiamme a tre punte, mentre per le unità appartenenti ai servizi dovevano essere ad una sola punta. Le fiamme nere a due punte erano state usate in precedenza dalla MVSN in tutte le sue specialità (forestale, portuaria, ferroviaria, stradale e postelegrafonica) e la GNR continuò ad indossarle al momento della sua costituzione, cos' come le unità della MVSN rimaste in armi nei Balcani e i cinque raggruppamenti della Milizia Difesa Territoriale (MDT).

 
Tavole dell'Istruzione Provvisoria sull'Uniforme dell'Esercito Nazionale Repubblicano del 1944
 
   
 

 2-4-2015