Germania (1919-1945)
"HEER WEHRPASS" DI UN UNTEROFFIZIER DECORATO CON CROCE DI FERRO 2° CLASSE E CADUTO IN COMBATTIMENTO IN RUSSIA NEL 1942
Prezzo: Euro 160,00 - cod. nr. 14625
In order to translate from Italian, please, choose your preferred language from the Google Translator Menu at the bottom.
L'Unteruffizier Wenzl Fitzthum
"Wehrpass" appartenuto all'Unteroffizier (Sergente Maggiore) Wenzl Fitzthum in forza alla 6° Compagnia dell'Infanterie Regiment 485 della 263.Infanterie-Division.
Il documento è in condizioni eccezionali di conservazione.

Wenzl Fitzthum era nato a Potzowitz in Cecoslovacchia, il 5 agosto 1914. Era di religione cattolica ed aveva frequentato le scuole pubbliche. Il Wherpass è stato compilato il 14 febbraio 1939 anche se Fitzthum aveva svolto il servizio premilitare per cacciatori di carri dal 1936. Al momento dell'arruolamento era celibe  ma un'annotazione successiva indica che si era sposato il 19 aprile 1941.
Ha servito inizialmente in un Battaglione Costruzioni, quindi in un battaglione di rimpiazzo della fanteria, uno di rimpiazzo sul campo, una compagnia di fucilieri e infine nell'I.R. 485 dal 20.3 al 23.9.1942.
Dal 1 aprile 1942 al 1 luglio aveva ricevuto tre promozioni di grado da Gefreiten a Obergefreiten e Unteroffizier.
Qualificato all'uso del Mauser 98K, della mitragliatrice I.M.G. 34, delle "stickgranade" (bombe a mano e della pistola Luger, aveva completato un corso per Sottufficiali con l'I.R. 485 ed aveva ricevuto la Ostmedaille il 3.8.1942 e la Croce di Ferro di 2° classe il 28.8.1942.
Il 23 settembre 1942 è stato colpito a morte dalle schegge di una mina a Litskoje (Russia).

E' sepolto nel cimitero di Duchowschtschina, l'ultimo grande cimitero di guerra tedesco, costruito dal Volksbund Deutsche Kriegsgräberfürsorge per conto della Repubblica Federale di Germania in Russia. Il suo nome figura, infatti, nel Memoriale del cimitero.
Il cimitero si trova a circa 60 chilometri a nord-est della città di Smolensk ai margini della città russa Duchovschtschina (poco meno di 4 400 abitanti). Duchovshchina fu occupata il 15 luglio 1941 dalla Wehrmacht tedesca, il 19 settembre 1943 le truppe sovietiche riconquistarono la città. Durante i combattimenti, la cittadina fu pesantemente distrutta.

Wenzel Fitzthum fu probabilmente trasferito al cimitero di guerra di Duchovshchina come un soldato sconosciuto. Sfortunatamente, non tutti i caduti tedeschi sono stati riconosciuti durante l'esumazione dalla loro tomba originale. Tuttavia, c'è la possibilità che Wenzel Fitzthum sia uno dei soldati tedeschi le cui ossa sono state salvate, ma nonostante tutti gli sforzi non sia stato possibile identificare.

Il Wehrpass era un documento civile che costituiva una registrazione permanente del servizio militare e paramilitare di ogni individuo. Gli veniva consegnato al momento della sua iscrizione nei registri del Wehrbezirkskommando (Ufficio Reclutamento) del loro distretto e sostituito dal "Soldbuch" all'inizio del servizio militare. Da questo momento il Wehrpass seguiva il suo proprietario in tutti i suoi passaggi da un'unita' all'altra, venendo costantemente aggiornato dai rispettivi comandi. Al termine del servizio militare gli veniva riconsegnato. Nel caso l'intestario del documento fosse caduto in battaglia o dichiarato scomparso, come in questo caso, veniva consegnato ai suoi familiari come ricordo.

Il cimitero di guerra tedesco di Duchovshchina, dove riposano i resti di Wenzl Fitzthum
 
   
   


21-3-2019