Italia (1919-1939)
BELLISSIMA FOTO D'EPOCA CON MUSSOLINI E BALBO AL RITORNO DALLA CROCIERA DEL MEDITERRANEO OCCIDENTALE NEL 1928
Prezzo: Euro 110,00 - cod. nr. 24398
 
In order to translate from Italian, please, choose your preferred language from the Google Translator Menu at the bottom.
Questa bellissima foto d'epoca di grandi dimensioni (24x18 cm.) è stata scattata nel 1928, al ritorno della Criciera Mediterranea Occidentale.
Mussolini, che indossa una tenuta di volo in pelle, arrivato ad Orbetello a bordo di un "S.55." pilotato da Balbo, si reca a passare in rivista gli equipaggi dei 60 idrovolanti di ritorno dalla Crociera Mediterranea.
A fianco del Duce sono riconoscibili Balbo, alla sua destra, e il Colonnello pilota Aldo Pellegrini, Capo di gabinetto del Ministro dell'Aviazione (e futuro comandante della successiva Crociera del Mediterraneo Orientale).

Italo Balbo iniziò a pensare a questa impresa gia nel corso del 1927, infatti nell’autunno di tale anno fece effettuare ai reparti da bombardamento marittimo esercitazione di volo in formazione su lunghi percorsi.
Per conseguire il suo scopo Italo Balbo nominò comandante della crociera il Gen. B.A. Francesco De Pinedo, il più esperto in navigazione aerea a lunga distanza.
L’itinerario prescelto fu il seguente: Orbetello, Elmas, Pollenza, Los Alcazares, Puerto de los Alfaques, Berre, Orbetello; per una distanza complessiva di 2800 chilometri. Complessivamente vi parteciparono 61 velivoli così suddivisi:
-       51 S59 bis appartenenti al 26mo e 27mo stormo da bombardamento e ricognizione
-       Un S62 sperimentale per il comandante della brigata Gen. De Pinedo
-       8 S55 dei quali 2 dovevano operare per il soccorso in mare imbarcando un medico e degli specialisti; gli altri 6 erano adibiti al trasporto delle autorità (tra le quali il Sottosegretario alla Marina Amm. Sirianni) e dei numerosi giornalisti.
-       Un trimotore Cant.22 per il trasporto degli addetti aeronautici stranieri, Balbo con altre autorità volò fuori formazione in un S55. Complessivamente furono imbarcate sugli aerei non meno di 180 persone.
La crociera iniziò il 26 maggio 1928 e si concluse l 2 giugno seguente. Si svolse in maniera perfetta senza incidenti o avarie importanti. L’accoglienza in Spagna e Francia fu entusiastica e l’ammiraglio Vindry, comandante della piazza marittima di Tolone, dichiarò che la crociera era stata “la più grande manovra di masse aeree effettuata nel mondo”.
(Informazioni storiche tratte dal sito della Associazione Trasvolatori Atlantici)
 

1-3-2020