Francia
PLACCA ROTONDA DI BRONZO COMMEMORATIVA DEL CACCIA MINE FRANCESE "GARIGLIANO"
Prezzo: Euro 120,00 - cod. nr. 24674
In order to translate from Italian, please, choose your preferred language from the Google Translator Menu at the bottom.
Questa bellissima placca rotonda in bronzo, del diametro di 110 mm, è stata realizzata per commemorare il Caccia Mine francese "Garigliano".
E' infatti, un'abitudine francese quella di realizzare dei "crest" in bronzo per ricordare le navi della flotta. Hanno solitamente una forma circolare e dimensioni tali da poter ipotizzare un loro uso come tappo per la bocca del cannone. D i solito sono montati su un supporto di legno e i francesi li chiamano "Tape de bouche".
Il "CM Garigliano" era un cacciamine americano, l'AM-452, ceduto alla Francia il 19 maggio 1954 che lo rinominò "Garigliano" con la sigla "M617".
La marina francese scelse il nome di Garigliano per commemorare la famosa battaglia sostenuta dalle truppe francesi tra l'11 e il 15 maggio sulla testa di ponte del fiume Garigliano.

La sera dell’11 maggio, a poche ore dall’inizio dell’operazione, fu distribuito a tutti i comandi e letto alla truppa uno speciale ordine del giorno: "Combattenti francesi dell’Armata d’Italia, oggi inizia una grande battaglia le cui sorti possono affrettare la vittoria definitiva e la liberazione della nostra Patria.
La lotta sarà generale, implacabile e condotta fino all’ultima forza.
Chiamati all’onore di portare i nostri colori, vinceremo, come abbiamo vinto, pensando alla Francia martire, che vi attende e vi guarda. Avanti!
11 maggio 1944
Il Generale d’Armata Juin, comandante del Corpo di Spedizione Francese."

Alla vigilia dell’offensiva alleata, un disertore marocchino rivelò che l’attacco era previsto per la notte fra l’11 ed il 12, ma non fu creduto ed i comandi tedeschi rimasero fermi nella convinzione che gli Alleati non si sarebbero mossi prima del 22 maggio.
Al termine della giornata del 12, le tre divisioni impegnate nella battaglia non avevano potuto realizzare lo sperato sfondamento, ma avevano ottenuto soltanto due limitati successi locali sul monte Faito ed a Conventi. Nedi giorni seguenti le truppe alleate e specialmente quelle francesi impegnarono a fondo i difensori tedeschi fino a costringerli ad abbandonare tutte le posizioni di difesa. Finalmente i francesi furono in grado di superare il ponte sul Garigliano per proseguire l'avanzata verso nord.
La placca commemora proprio questa impresa con il disegno dei carri francesi che passano sul ponte mentre in primo piano è raffigurata la CM Garigliano in un ideale collegamento con la vittoriosa battaglia della 2° Guerra Mondiale.
Il cacciamine "Garigliano" quando era ancora un Minesweper della US Navy
La M617 (Garigliano) con bandiera francecse nel dicembre 1974
 

 1-8-2020