Italia (1919-1939)
BELLISSIMA COPPIA DI GEMELLI DA POLSO DELLA MILIZIA FERROVIARIA IN "SIMILORO" E SMALTO A FUOCO
Prezzo: Euro 350,00 - cod. nr. 24397
In order to translate from Italian, please, choose your preferred language from the Google Translator Menu at the bottom.

Bellissima coppia di gemelli da polso realizzati in "similoro" e smalto per conto della Milizia Ferroviaria
Il similoro, detto anche "oro di Mammheim" è una lega compostada rame zinco e stagno che veniva utilizzata per creare oggetti che avevano lo stesso aspetto dell'oro e venivano generalmente completati da smalti a fuoco di grande bellezza, come in questo caso.

I gemelli infatti sono di eccezionale fattura e riproducono il simbolo dorato della Milizia Ferroviaria rappresentato da un fascio littorio che sovrasta un'ala (simbolo di velocità) ed una "sala montata" di profilo (l'insieme di sue ruote e dell'asse di un veicolo ferroviario), appogiato su di un fondo di smalto traslucido rosso. Lo smalto lascia intravedere la lavorazione a bulino del metallo sottostante, così da creare un bellissimo effetto punteggiato. Questa tecnica è stata spesso utilizzata per i distintivi tedeschi di prestigio.
La Milizia Ferroviaria era una specializzazione della Milizia Volontaria per la Sicurezza Nazionale (M.V.S.N.) istituita nel 12 maggio del 1923 e regolamentata dai RDL n°1292 e n°1686 rispettivamente del 4 agosto e del 30 ottobre del 1924. Il personale era costituito da dirigenti ed agenti dell’amministrazione delle Ferrovie dello Stato, iscritti regolarmente al Partito nazionale Fascista ed all’associazione Ferrovieri Fascisti.
Gli elementi, che prestavano servizio continuativo volontario, erano distaccati dall’azienda ferroviaria alla Milizia e venivano restituiti alle loro mansioni di origine al termine delle motivazioni d’impiego e di utilizzo. Durante questo periodo, i militi e gli ufficiali continuavano a percepire lo stipendio e ad usufruire dei diritti relativi alle specifiche mansioni ferroviarie temporaneamente lasciate.

Diversi erano i compiti della milizia come: garantire la sicurezza della strada ferrata, prevenire e reprimere gli abusi nei trasporti di cose e persone, vigilanza sul personale, perlustrazione sulla linea per la salvaguardia e l’integrità degli impianti. Inoltre essa esplicava il servizio di guardia negli scali merci e nei parchi di materiale mobile, scortava i treni viaggiatori e merci, infine espletava il servizio di polizia politica in ambito ferroviario.
La Milizia Ferroviaria era composta da 14 legioni corrispondenti, grosso modo, ai tredici compartimenti delle Ferrovie dello Stato e, nel 1936, si aggiunse la quindicesima che operò nelle colonie in Africa.

Una foto d'epoca che ritrae la sfilata della XIII Legione "Trinacria" della Milizia Ferroviaria
 

1-3-2020