Germania (1919-1945)
"INFANTERIE STURMABZEICHEN IN SILBER" ( DISTINTIVO PER ASSALTO DELLA FANTERIA CLASSE ARGENTO ) IN TOMBAK NON MARCATO MA PRODOTTA DA "F&BL" 
Prezzo: Euro 180,00 - cod. nr. 24439
Il distintivo illustrato in un disegno di di due dei più famosi disegnatori tedeschi di quel periodo, Werner e Maria von Axster-Heudtlass

Eccezionale opportunità di aggiudicarsi un esemplare originale in ottimo stato di un "Infanterie-Sturmabzeichen" (Distintivo d'assalto per la fanteria) classe argento, non marcato ma realizzato dal fabbricante "Funke & Bruninghaus" di Ludenscheid (F&BL), tra i più prestigiosi dell'epoca.


Realizzato in "tombak" o "buntmetall", che sta letteralmente a significare "metallo colorato". Si tratta di una lega pregiata simile all'ottone che veniva usata nei distintivi militari del primo periodo, quando le materie prime erano ancora facilmente reperibili. 
Questo distintivo è stato successivamente bagnato nell'argento che ha mantenuto nel tempo la colorazione originale, lasciando così vedere la finezza dei particolari costruttivi che ne attestano l'originalita'. Così come altri elementi quali il particolare tipo di piastrine affogate nella corona che ospitano cerniera e gancio intonse e che spesso invece sono rimontati.
Lo spillo posteriore è anch'esso realizzato in "buntmetall" come quasi sempre accade negli originali del primissimo periodo bellico al quale questo distintivo, che misura 47 mm di larghezza e 65 mm di altezza, appartiene. Pesa 38,72 grammi.


Il distintivo venne progettato dal berlinese C.E. Juncker su ordine dell'OKH e la versione in argento fu istituita il 20 dicembre 1939 dal Generaloberst von Brauchitsch. Doveva essere indossato sulla parte inferiore della giacca di ogni uniforme ma non era consentito portarlo sul cappotto.

La versione in bronzo fu introdotta il 1° giugno 1940 ed era destinato a ricompensare i membri delle unità di fanteria motorizzate.

I criteri di assegnazioni erano i seguenti:

- aver preso parte a tre o piu' attacchi della fanteria motorizzata

- aver preso parte a tre o piu' contrattacchi della fanteria motorizzata oppure le due cose insieme

- aver preso parte a tre o piu' missioni di ricognizione armata motorizzata

- aver partecipato in tre giorni diversi alla riconquista di postazioni per combattimento motorizzato

Il distintivo, realizzato in materiali diversi a seconda del periodo di guerra era di due tipi: piatto come questo oppure concavo e piu' leggero. Di solito il distintivo veniva consegnato in un semplice pacchetto di carta, sul quale era stampato il nome della decorazione.
 

 
 
   

 30-3-2020