Germania (1919-1945)
"KRIEGSVERDIENSTKREUZ 2.KLASSE" CON SPADE E ATTESTATO FIRMATO DAL FELDMARSCHALL VON RICHTOFEN IN ITALIA 1943
Prezzo: Euro 240,00 - cod. nr. 24082
La medaglia con l'attestato firmato dal Fekdmarschall Wolfram von Richtofen, comndante della Luftflotte 2 in Italia nel 1943
Il Feldmarschall Wolfram von Richtofen in una foto giovanile
Eccezionale opportunità di aggiudicarsi un esemplare originale in ottimo stato della "Kriegsverdienstkreuz 2. Klasse mit Schwertern" (Croce al Merito di 2.Classe con Spade) insieme con l’attestato originale di conferimento firmato a tampone dal comandante della Luftflotte 2 in Italia, , il Feldmarschall Wolfram von Richtofen.
Il 2 ottobre 1943, quindi pochi giorni dopo l'armistizio dell'8 settembre, è stata conferita la Croce al Merito con Spade di 2° classe all'Obergefreiten Kurt Habermehl che faceva parte del Flugbereitschaft del Luftflottenkommando 2 (Collegamento e cominicazioni aeromobili del Comando Generale della Luftflotte 2).
Il documento risulta essere stato emesso in Hauptquartier (Quartier Generale) e firmato a tampone dal Feldmarschall Wolfram von Richtofen (cugino del famoso Barone Rosso della prima guerra mondiale), che aveva assunto il comando della Luftflotte 2 il 16 febbraio 1943, collaborando con Kesselring, e dislocando il quartier generale inizialmente a Rocca delle Caminate. Proprio il 2 ottobre il tenente colonnello Ernesto Botto, nominato sottosegretario di stato per l’aeronautica della R.S.I. si era recato a Rocca delle Caminate per incontrare il comandante della II Luftflotte.


L’incontro  tra Botto e Richtofen, conclusosi il 10 ottobre, ebbe esito soddisfacente: Botto ottenne di riavere alcuni reparti di volo in cambio della cessione d’alcuni servizi tecnici e branche ausiliarie. Il 12 Botto poteva annunciare che di a poco si sarebbero aperti i bandi d’arruolamento per il richiamo in servizio del personale dell’Aeronautica.
Il 23 novembre Von Richtofen annunciava ai reparti della II Luftflotte la nascita della nuova aeronautica repubblicana/fascista.

Wolfram Von Richtofen, barone tedesco nato a Barzdorf (Slesia) nel 1895, era cugino di Manfred von Richthofen, asso dell'aviazione tedesca della prima guerra mondiale meglio conosciuto come il "Barone Rosso" e insieme con lui si batte' tra il 1914 e il 1918 riportando sette vittorie personali. Nel 1923 entro' nell'esercito della Repubblica di Weimar e nel 1929 divenne addetto aeronautico presso l'ambasciata tedesca di Roma. Rientrato a Berlino nel 1932 partecipo' alla creazione e al potenziamento della Luftwaffe.
Nel 1936 prese parte alla Guerra di Spagna nella legione Condor, al comando di von Sperrle, divenendone il capo di Stato Maggiore. Nel 1938 fu promosso Generalmajor e assunse a sua volta il comando della legione Condor nell'ultima parte della guerra civile spagnola.

All'inizio della seconda guerra mondiale assunse il comando dell'VIII.Fliegerkorps subordinato all Luftflotte 4 del generale Lohr, partecipando alla campagna di Polonia e conquistando le due barrette delle croci di ferro di 1. e 2. classe che gia' aveva ricevuto durante il primo conflitto mondiale.  Promosso General der Flieger nel luglio 1940, mantenne il comando dell'VIII.Fliegerkorps trasferito alla Luftflotte 3 di von Sperrle combattendo in Francia e nella battaglia d'Inghilterra ed ottenendo la Ritterkreuz (Croce di Cavaliere) il 17 maggio 1940.
Si batte' quindi nel Mediterraneo, in Libia e poi a Creta dove assicuro' la protezione aerea durante gli sbarchi dei paracadutisti delle truppe aviotrasportate di Student. All'inizio della campagna di Russia ebbe nuovamente il comando dell'VIII.Fliegerkorps nella Luftflotte 2 di Kesselring, collaboro' con von Manstein e partecipo' alla battaglia di Stalingrado con il compito di assicurare i rifornimenti all'armata di Paulus venendo premiato con le Foglie di Quercia per la sua Ritterkreuz il 17 luglio 1941.
Nel mese di febbraio 1942 von Richthofen fu promosso Generaloberst assumendo il comando della Luftflotte 4 e quello di tutto il settore Sud-Est. Promosso Feldmarschall il 16 febbraio 1943 assunse il comando della Luftflotte 2 in Italia, collaborando con Kesselring, e dislocando il quartier generale a Rocca delle Caminate  e, successivamente, a Frascati, Malcesine, Abano Terme, Salsomaggiore ed infine Malcesine dal luglio al settembre 1944.  Ammalatosi gravemente di cancro lascio' il comando nell'ottobre del 1944 e il 28 novembre venne fatto prigioniero dagli americani. Mori' il 12 giugno 1945 a Bad Ischl in un campo di prigionia americano in Austria.

La Kriegsverdienstkreuz (KVK) fu un’invenzione del comando supremo e non aveva precedenti in Germania.
All’inizio la decorazione comprendeva una Prima e una Seconda classe, ognuna delle quali poteva essere con o senza spade. Un riconoscimento con spade indicava un servizio in qualche modo militare, fosse esso pianificazione di operazioni militari o autentico coraggio in circostanze difficili.
La Croce di Merito di Seconda Classe con spade veniva assegnata a militari per atti di coraggio non direttamente collegati al combattimento. La Croce al Merito poteva essere assegnata a qualsiasi soldato, indipendentemente dal suo ordine o grado e così pure ai militari degli eserciti alleati. Un premio senza spade indicava un servizio di natura non militare.
 
   
 

 3-10-2019