Germania (1919-1945)
RARO ATTESTATO PER UNA KVK PERSONALIZZATO DAL FELDMARSCHALL VON BRAUCHITSCH E FIRMATO DAL GENERALMAJOR VON LANGERMANN UND ERLEKAMP NEL 1941
Prezzo: Euro 240,00 - cod. nr.  24090                                                                                                
In order to translate from Italian, please, choose your preferred language from the Google Translator Menu at the bottom.
Il Feldmarschall Walther von Brauchitsch
Il Generalmajor Willibald Freiherr von Langermann und Erlenkamp, comandante della 4.Panzerdivision e firmatario dell'attestato
Eccezionale opportunità di aggiudicarsi un esemplare originale in ottimo stato della "Kriegsverdienstkreuz 2. Klasse mit Schwertern" ( Croce al Merito di 2.Classe con Spade ) insieme con l’attestato originale di conferimento personalizzato dal Generalfeldmarschall von Brauchitsch e firmato a penna dal comandante della 4.Panzerdivision, il Generalmajor Willibald Freiherr von Langermann und Erlenkamp.
Il 24 gennaio 1941 è stata conferita la croce al merito con spade di 2° classe al Feldwebel (Sergente) Friedrich Huebsch ia Berlino che, sopravvissuto alla guerra, ha provveduto a "denazificare" il suo attestato cancellando il nome "fuhrers" e la svastica del timbro.
E' raro vedere una croce con spade assegnata con un attestato di questo tipo, "personalizzato" con la firma prestampata di Walter von Brauchitsch, indicato con il grado di Generaloberst, cancellato e sostituito con quello di Generalfeldmarschall. Nel 1938, in occasione della radicale riforma dei vertici della Reichswehr voluta da Hitler, Brauchitsch divenne capo dell'Oberkommando des Heeres (OKH, ossia Alto Comando dell'Esercito), cioè comandante in capo dell'esercito, succedendo in questa carica al generale Werner von Fritsch, uno dei principali epurati.
Per occupare questa posizione era stato promosso Generaloberst il 4 febbraio 1938 e nominato Generalfeldmarschall il 19 luglio 1940.
Questo tipo di attestati, prestampati con la firma del comandante in capo dell'Esercito, della Luftwaffe o della Marina, è stato utilizzato fino al 1941. In questo caso era stato stampato prima dell'ultima promozione di von Brauchitsch e quindi si era resa necessaria la correzione.
La firma originale a penna sul documento è invece quella rara del Generalmajor Willibald Freiherr von Langermann und Erlenkamp, il nobile comandante della 4.Panzerdivision della quale faceva evidentemente parte il Feldwebel Huebsch.
Nato il 29.3.1890 a Karlsruhe (Baden) da nobile famiglia dell'alta aristocrazia sveva, frequentò un collegio civile di Stoccarda, iscrivendosi successivamente all'università presso la facoltà di geologia che tuttavia lasciò dopo soli due anni per arruolarsi nel 1910 nell'esercito imperiale; con il grado di sottotenente del 5º Reggimento Dragoni partecipò alla prima guerra mondiale, raggiungendo il grado di capitano.
Dopo l'armistizio rimase nella Reichswehr come ufficiale di stato maggiore, venendo nominato comandante del 4º reggimento di Cavalleria nel 1935 guadagnando, nel 1936, il grado di colonnello; nel 1938 fu nominato ispettore dei reparti di cavalleria e del trasporto.

Il 1º marzo 1940 fu promosso Generalmajor e fu posto al comando della Division 410 di fanteria. Militare conservatore, non compromesso con il nazismo ma favorevole alla teoria di un ritorno all'antica grandezza della Germania Imperiale, von Langermann fu coinvolto dall'entusiasmo derivato dalle guerre di conquista e si distinse durante l'invasione della Francia come comandante delle truppe nella zona del canale tra la Marna ed il Reno. Dopo aver brevemente comandato la 29.Infanterie Division (Mot) ricevendo nel contempo la Ritterkreuz il 15 agosto 1940, nel settembre gli venne affidato il comando della 4.Panzerdivsion che guidò durante l'Operazione Barbarossa; nel 1942, fu promosso Generalleutnant e, durante l'Operazione Blu gli venne affidato il compito di avanzare nel settore di Voronež alla guida delle due Panzer-Division del 24. Panzerkorps. Durante un'ispezione presso le truppe sul Don, fu colto da un attacco fortissimo di malaria, che lo stroncò in pochi giorni senza che avesse potuto ricevere adeguate cure mediche. Per tale ragione sono estremamente rari i documenti con la sua firma originale.
Il timbro sul documento è quello del Personalabteilung 2 dell'Oberkommando des Heeres di Berlino che ha formalmente rilasciato il documento "personalizato" da von Brauchitsch. La svastica del timbro e la parola "Fuehrers" in alto, sono state cancellate ad indicare la sua "denazistizzazione" alla quale deve essere stato sottoposto dopo la fine della guerra da parte dei vincitori. (Wikipedia)  

La Kriegsverdienstkreuz (KVK) fu un’invenzione del comando supremo e non aveva precedenti in Germania.
All’inizio la decorazione comprendeva una Prima e una Seconda classe, ognuna delle quali poteva essere con o senza spade. Un riconoscimento con spade indicava un servizio in qualche modo militare, fosse esso pianificazione di operazioni militari o autentico coraggio in circostanze difficili.
La Croce di Merito di Seconda Classe con spade veniva assegnata a militari per atti di coraggio non direttamente collegati al combattimento. La Croce al Merito poteva essere assegnata a qualsiasi soldato, indipendentemente dal suo ordine o grado e così pure ai militari degli eserciti alleati. Un premio senza spade indicava un servizio di natura non militare.  

 
 
 

 9-10-2019