Grecia
RARA MEDAGLIA CECOSLOVACCA DELLA VITTORIA INTERALLEATA 1914-1918  
Prezzo: Euro 180,00 - cod. nr. 16639
In order to translate from Italian, please, choose your preferred language from the Google Translator Menu at the bottom.
Le bandiere dei paesi vincitori in una cartolina dell'epoca
Bellissima "Medaglia della Vittoria Interalleata" cecoslovacca, tipo ufficiale, in ottime eccezionali di conservazione e completa del suo nastro originale. La medaglia in bronzo dorato misura 36 mm di diametro e porta sul dritto la firma dell'incisore  "Otakar Spaniel" (Jarom??, 13 giugno 1881 – Praga, 15 febbraio 1955) scultore, intagliatore e medaglista ceco. La medaglia fu conferita a circa 89.500 persone soltanto il che ne fa una delle più rare sotto il profilo collezionistico.
La Commissione Speciale, nominata dall'Assemblea della Pace, deliberava nel 1919, una medaglia commemorativa di bronzo, a cementare con un "segno" collettivo, la ragione e il sacrificio di milioni di uomini coinvolti in una stessa guerra contro il comune nemico. Il "disegno" doveva essere interpretato secondo i costumi e la moda di ogni è paese, anche se tutte le medaglie dovevano avere alcune caratteristiche comuni: la medaglia doveva misurare circa 36 mm di diametro e raffigurare una Vittoria alata in piedi, il verso dell'iscrizione dove recare le parole "La Grande Guerra per la Civiltà" nella lingua di ogni paese con il nome o l'emblema delle nazioni alleate e associate ( in realta' questa indicazione fu seguita da pochi paesi ), il nastro avrebbe presentato i colori di un doppio arcobaleno con il rosso in mezzo. La presenza di due arcobaleni voleva significare la nascita di tempi nuovi, dopo la tempesta della guerra. Secondo alcune fonti, questo nastro venne creato dal Colonnello T. Bentley Mott dell'esercito americano.
La Cecoslovacchia, nata dalle ceneri del defunto Impero Austro-Ungarico, divenne uno stato indipendente il 28 ottobre 1918 e fi ufficialmente riconosciuta col Trattato di Versailles.
Il riconoscimento della Cecoslovacchia come Stato alleato o associato può sorprendere, ma dobbiamo ricordare che durante la guerra si era costituito un governo in esilio e che numerosi disertori dell'esercito austro-ungarico combatteropno al fianco dei soldati alleati (i famosi legionari cecoslovacchi).
La medaglia fu autorizzata con decreto del 27 luglio 1920.

Il fronte della medaglia rappresenta la tradizionale Vittoria alata con le braccia alzate. Tiene nella mano sinistra una spada diretta verso il basso e nella mano destra un ramo di ulivo.
Ai suoi piedi crescono due piante: si può pensare che rappresentino la nascita del nuovo paese. Il rovescio rappresenta uno scudo  con un leone rampante a doppia coda, simbolo della Boemia, con la croce della Slovacchia sul suo petto.  Ai lati dello scudo sono indicate le date del conflitto: !914 e 1919.
Attorno sono rappresentate delle foglie di tiglio e l'iscrizione "SVETOVA VALKA ZA CIVILISACI" (la guerra mondiale per la civiltà) circonda a sua volta il tutto.


Informazioni storico-collezionistiche tratte dall'articolo di F-Xavier Bernard apparso sul numero 12 del 2005 della rivista "Milites".

 
 

 28-12-2019