Germania (1919-1945)
RARA PLACCA IN ALLUMINIO ANODIZZATO COMMEMORATIVA DEL "WESTDEUTSCHER RUNDFLUG 1939" ORGANIZZATO DAL NSFK  
Prezzo: Euro 350,00 - cod. nr. 24908
In order to translate from Italian, please, choose your preferred language from the Google Translator Menu at the bottom.
Il piccolo marchio del fabbricante "Gustav Brehmer di Markneukirchen,visibile su retro della placca
Un annuncio pubblicitario d'epoca della fabbrica Gustav Brehmer
Bellissima placca da scrivania, commemorativa del "Westdeutscher Rundflog" (Volo turistico della Germania Occidentale) svoltosi nelle giornate del 24 e 25 giugno 1939 e organizzato dal N.S.F.K. (Nationalsozialistischee Fliegerkorps).
Il volo, che raccolse partecipanti da ben 32 standarte dell'NSFK, partì il giorno 24 da Costanza con destinazione Cologna, toccando le città di Friedrichshafen - Karlsruhe - Worms- Traben-Trarbach - Wasserkuppe - Gotha - Kassel - Bremen - Münster per concludersi a Colinia il 25 giugno 1939.
La placca, che ha un bellissimo disegno Art Decò, era riservata ai partecipanti al volo, ed è stata realizzata in alluminio anodizzato di colore grigio scuro dalla famosa fabbrica Gustav Brehmer di Markneukirchen  (fondata nel 1871)  che l'ha marcata sul retro con il suo punzone..
Durante il periodo del Terzo Reich Brehmer ha prodotto i distintivi di altissima qualità per la Luftwaffe e per l'esercito, inclusi i distintivi panzer (PAB)   e di assalto generico (GAB) numerati.
La placca misura 90 x 78 mm e pesa 61,50 grammi.
Presenta dul fronte il eimolo del NSFK con sotto, su tre righe in rilievo, la scritta "WESTDEUYSCHER-RUNDFLUG-24.u.25.39".
Sul bordo inferiore corre la scritta "NS Fliegerkorps"  in caratteri gotici.

Durante la Prima Guerra Mondiale le forze aeree tedesche o "Luftstreitkrafte", erano una formazione ausiliaria dell'Esercito che, nel 1919, fu smobilitata da parte degli alleati.
Per promuovere in Germania l'interesse per l'aviazione da parte dei giovani fu creato nel gennaio del 1932 L'N.S.K.F. (Nationalsozialistischee Fliegerkorps) che aveva il compito di coinvolgere i giovani nella costruzione di modelli di aerei con i quali partecipare a vere e proprie gare, di educarli nella conoscenza dei principi dell'aviazione civile e di addestrarli principalmente per il volo con gli alianti e in minor misura con le mongolfiere..

Hitler, che era rimasto assai impressionato dal potere dell'aviazione, dopo la sua elezione a Cancelliere nel 1933, si premuro' di fondare la DLV "Deutscher Luftsport Verband" (Associazione Tedesca dello Sport Aereo), una facciata per poter addestrare i piloti civili alle tecniche militari. La DVL sotto la presidenza di Bruno Loerzer, assorbì nei suoi ranghi gli associati alla NSFK che però rimase in vita con le sue strutture.
I membri della DLV formarono i quadri della nuova Luftwaffe, creata nel 1935 quale ramo indipendente della Wermacht. La DVL crebbe rapidamente incorporando tutti gli aeroclub già esistenti nel paese con i propri campi volo, alianti e ogni altro equipaggiamento."


Il personale della DLV venne dotato di un'uniforme copiata senza vergogna da quella della Royal Air Force inglese e dalla fine del 1934 venne considerato come personale ausiliario militare. Quando venne ufficialmente creata la Luftwaffe come arma indipendente della Wehrmacht, il 26 febbraio 1935, cessò la necessità di mantenere in vita la DLV, i cui scopi erano stati assoprbiti dalla nuova Luftwaffe , e l'organizzazione venne sciolta nel luglio del 1936..

Guidato da Friedrich Christiansen, in qualità di "Korpsfuhrer", l'N.S.F.K. continuò, invece, nei suoi scopi educativi e di promozione dell'aviazione tra i giovani organizzando eventi e competizioni attraverso l'intero paese. L'iscrizione al N.S.F.K. era volontaria ed esclusiva.
I suoi membri infatti non potevano far parte di altre organizazzioni come le SS, SA o l' NSKK. La licenza di pilota conseguita nei corsi dell'N.S.F.K. non era riconosciuta dalla Luftwaffe per cui i piloti dovevano completare il loro addestramento nella Luftwaffe prima di diventarne piloti a tutti gli effetti.
    
Il Korpsfuhrer Friedrich Christiansen, con alla sua sinistra l'Oberfuehrer Hiss, osserva la partenza del volo (Foto tratta dal giornale  Flugsport del 1939)
 
   
 

21-10-2020